Hot Cross Buns

8. April 2014 16:39 | Stampa

Gli Hot Cross Buns sono dei panini dolci che qui in Uk, e in altri paesi anglosassoni, vengono consumati durante il periodo pasquale, in particolare durante il Good Friday (venerdì Santo).

Sono dei panini speziati alla cannella e ripieni di uvetta contrassegnati da una croce, a simboleggiare la crocefissione di Cristo......e sono anche buoni.

Perciò ho deciso di farli quest'anno con la mia aiutante che ha fatto le croci con il sac a poch e poi li ha lucidati. Io credo che sia stata bravissima ma lascio decidere a voi.

 

 

La ricetta è di Paul Hollywood che, come al solito è una garanzia.

Intanto ho trovato anche un negozio di prodotti italiani dove ho trovato il grano per fare la mia amata pastiera :-)

More...

Declinazioni di un soufflè

20. March 2014 11:33 | Stampa

La prima volta che ho partecipato all'MTC l'oggetto della sfida era una ricetta che sembrava semplice ed invece nascondeva molte insidie. La vincitrice di allora mi lasciò a bocca aperta per la sua bravura. L'ho conosciuta così Fabiana e da allora mi sono sempre chiesta se  le sue ricette si potessero anche mangiare oppure se le esponesse in un museo.

Anche questa volta non è stata da meno, stupendo tutti con il suo strucolo tatuato ed oggi siamo tutti qui a reinventare il suo soufflè.

Devo confessare che ho fatto i salti di gioia, io amo il soufflè, lo preparo spesso nella versione classica con la base di besciamella, sia dolce che salato, ma uno così non l'avevo mai mangiato. La consistenza di una nuvola e il sapore delicato, da oggi in poi questa ricetta non la mollo più.

Sarà un post lungo. Perchè, come vi ho detto, adoro il soufflè e ne ho fatte 4 versioni.

Ho iniziato con la ricetta di Fabiana. In genere non lo faccio mai e parto subito con le mie elucubrazioni, ma stavolta ero molto incuriosita dalla salsa e ho voluto provare e così mi sono anche tolta la curiosità, anche se già ne era certa, che le ricette di Fabiana sono buone oltre che belle.

Soufflè al formaggio di capra stagionato con salsa alle pere, finocchi e camomilla

 

 

More...

Torta Angelica con Nutella e lamponi per UnLamponeNelCuore

6. March 2014 18:35 | Stampa

 

Con questa iniziativa, i food blogger che aderiscono a "unlamponelcuore" intendono far conoscere il progetto "lamponi di pace" e la Cooperativa Agricola Insieme, nata nel giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell'antica coltura dei lamponi e sull'organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull'aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. A distanza di oltre dieci anni dall'inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola "ritorno" nella scelta del "restare".

Oggi è la festa della donna e chi segue questo blog sa che odio qualsiasi forma di festeggiamento in questa giornata che dovrebbe essere di commemorazione.  

Per questo mi è sembrato il modo più bello di "festeggiare" quello di condividere un'iniziativa nata da donne che hanno perso tutto e che sono ripartite dalle origini per creare qualcosa di bellissimo. Donne coraggiose e piene di iniziativa che vanno premiate ed appoggiate con ogni mezzo a disposizione. Questo è il mio modo per farlo, non sarà molto ma è già qualcosa.

Per questa iniziativa ho scelto di preparare una torta Angelica ripiena di Nutella e lamponi.

 

Ingredienti:

Per il lievitino:

135g farina manitoba

13g lievito 

75g acqua 

 

Per l'impasto

400g farina manitoba

70g zucchero

120g latte tiepido

3 tuorli

1 cucchiaino di sale

120g burro 

 

Per il ripieno:

250 g di Nutella

200 g di lamponi

 

Preparazione:

Preparare il lievitino. Mescolare farina e lievito, sciolto in acqua. Impastare e lasciare lievitare finché non raddoppia. 

Preparare l'impasto. Unire al lievitino, le uova, il latte tiepido, il sale, lo zucchero, il burro ammorbidito e la farina. Mescolare e formare una palla da far lievitare nuovamente fino al raddoppio.

Quando la pasta sarà lievitata, stenderla in un rettangolo lungo. Scaldare leggermente la Nutella in modo da renderla più liquida e spalmarla sul rettangolo. Cospargere con i lamponi e arrotolare sul lato lungo, tagliare a metà nel senso della lunghezza e intrecciare i due cordoni con la parte tagliata verso l'alto, in modo che si veda l'imbottitura.

Unirne le due estremità a formare una ciambella e metterla in una teglia imburrata e lasciare lievitare ancora.

Quando sarà raddoppiata, spennellarla con del latte e infornarla a 200°C per circa 25 minuti.

Quando sarà cotta, lasciarla intiepidire e servire. 

Volendo potete decorarla con della glassa o dello zucchero a velo.

 

Ecco dove trovare i prodotti della Cooperativa Agricola Insieme:

- sono distribuiti da Coop-Adriatica e NordEst quindi si trovano più facilmente nel Veneto, Friuli Venezia Giulia, parte dell'Emilia e della Lombardia al confine.

I punti vendita che hanno in assortimento i prodotti partono dai 1000mq in su;

- sono distribuiti anche da Altromercato e dal commercio equosolidale e dal loro sito (altromercato.it) è possibile, tramite anche una richiesta via email, ottenere i punti vendita;

- nel milanese vengono distribuito da MioBio (http://www.mio-bio.it/);

Per quanto riguarda Coop Adriatica le confetture dei frutti della pace è in assortimento solo nel canale iper:

ADRIATICA BOLOGNA IPER BORGO

ADRIATICA BOLOGNA NOVA

ADRIATICA BOLOGNA LAME

ADRIATICA VENETO SAN DONA'

ADRIATICA VENETO SCHIO

ADRIATICA VENETO CONEGLIANO

ADRIATICA VENETO VIGONZA

ADRIATICA ROMAGNA IMOLA

ADRIATICA ROMAGNA RIMINI

ADRIATICA ROMAGNA LUGO

ADRIATICA ROMAGNA FAENZA

ADRIATICA ROMAGNA RAVENNA

ADRIATICA MARCHE PESARO

ADRIATICA MARCHE CESANO

ADRIATICA ABRUZZO SAN BENEDETTO

ADRIATICA ABRUZZO CHIETI

ADRIATICA ABRUZZO ASCOLI

 

Qui invece alcuni link dove si parla di questa iniziativa, della cooperativa e della sua storia:

http://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/rubriche/cultura/2014/03/05/Italia-Bosnia-food-blogger-sostegno-donne-Bratunac_10185089.html

http://www.gamberorosso.it/news/item/1019237-donne-dolci-solidarieta-e-300-foodblogger-per-l-8-marzo-unlamponenelcuore-a-sostegno-della-cooperativa-agricola-insieme

http://www.cavoloverde.it/public/articoli/eventi/dettaglio_articolo.asp?id=1936

http://www.lazionauta.it/lamponi-di-pace/

http://www.argacampania.it/articolo4.asp?id=9887

http://www.santalessandro.org/2014/03/lamponi-la-bosnia/

 

Grazie a quanti di voi vorranno condividere con noi questa iniziativa.

Strudel speziato alle mele e rabarbaro con gingered rhubarb curd

24. February 2014 14:18 | Stampa

N.B.

Questo post è stato scritto a puntate, 5 per la precisione. Quindi non so bene cosa ho scritto, so solo che ormai scrivere post è diventato uno sport per me. Immaginatemi mentre tengo il laptop in equilibrio su una gamba e batto tasti con il naso mentre con una mano allatto e con l'altra faccio puzzle di Minnie.

Vi è mai capitato di non avere un'idea precisa per una ricetta, poi di imbattervi in un ingrediente e all'improvvisi si accende la lampadina e tutto è chiaro nella vostra mente?

A me è successo con questo strudel. Sapevo che ci volevo mettere le mele però non volevo fare il classico strudel.

E' uno di quei casi in cui è l'ingrediente che trova me, mi succede spesso.

Così un giorno di pioggia ( ma va?) lo vedo, e decido precisamente cosa fare.

Parlo di succosissimo, bellissimo, rossissimo rabarbaro. 

In questo periodo è ancora una primizia, in genere le evito perchè non sono ancora il meglio, ma raramente l'ho visto così bello e non ho resistito.

Ne ho preso un chilo e l'ho usato sia per il ripieno che per l'accompagnamento e ho scoperto che il curd al rabarbaro è buono da morire!

 

Ingredienti:

Per la sfoglia:

150 g di farina 00

100 ml di acqua

1 cucchiaio di olio

1 pizzico di sale

 

Per il ripieno:

300 g di rabarbaro

400 g di mele royal gala

80 g di zucchero muscovado

30 g di mandorle

la buccia grattugiata di un'arancia

1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato

1/2 cucchiaino di chiodi di garofano

1/2 cucchiaino di cannella

3 cucchiai di Porto

50 g di pane grattugiato

30 g di cranberries disidratati

30 g di burro + 20 gr per spennellare

un cucchiaio di mandorle in lamelle

Preparazione:

Per la sfoglia seguite il procedimento del post di Mary.

Per il ripieno. Fate rinvenire i cranberries con il Porto per una mezz'oretta. Nel frattempo fate sciogliere il burro in un pentolino e fateci rosolare il pane grattugiato finchè sarà dorato. Togliete dal fuoco e aggiungete lo zest di un'arancia e le spezie.

Sbucciate e tagliate a dadini le mele circa un cm per lato. Allo stesso modo tagliate il rabarbaro eliminando le parti più dure e le foglie. Tritate grossolanamente con un coltello le mandorle ed unite tutti gli ingredienti, il pangrattato, i cranberries con il Porto e mescolate.

Versate il ripieno sulla sfoglia che avrete steso come descritto da Mary, fate un paio di giri aiutandovi con la tovaglia, poi ripiegate i bordi laterali e continuate ad arrotolare fino alla fine.

Spennellate con burro fuso, cospargete con le mandorle a lamelle e ancora un pò di burro fuso. 

Infornate a 180° per 45 minuti circa.

Intanto prepariamo il curd.

Ingredienti per il curd:

600 g di rabarbaro

2 cm di radice di zenzero grattugiata

200 g di zucchero

100 g di burro

3 uova grandi

Preparazione:

Questa dose è per circa 700 g di curd.

Lavare e tagliare il rabarbaro a dadini, frullarlo e filtrare la polpa per ottenere un succo. Dovreste ottenere circa 250 ml di succo. Aggiungervi lo zucchero, le uova leggermente sbattute e il burro tagliato a pezzettini. 

Cuocere a bagnomaria sempre mescolando finchè il composto non velerà il cucchiaio. Riporre nei barattoli a conservare in frigorifero. Si conserva circa una settimana, se ci arriva....

Una volta cotto e raffreddato lo strudel, spolverate con zucchero a velo, tagliatelo a fette e servitelo con il curd.

 

Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di febbraio

gli sfidanti

Chocolate chip cookies

19. February 2014 15:23 | Stampa

Mamma facciamo i "chichis?" 

Come si fa a dire di no quando la tua piccolina treenne te lo chiede guardandoti con quegli occhioni.

Ovviamente sta parlando dei cookies, li vuole un poco white e un poco brown.

E quindi ho deciso di affidarmi a Delia Smith ed ai suoi dolci ed è stato difficile aspettare che si raffreddassero.

More...

La mia ricetta su

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi

Image and video hosting by TinyPic

Le ceramiche utilizzate in questo blog sono una produzione artigianale "I Cocci" www.icocci.org

 

Anch'io sono

mtcm

I consigli della nutrizionista

Ricette per mese