Gigantoni con ragù di coccio

1. June 2012 11:52 | Stampa

Oggi sono un pò giù di tono.....quindi volevo condividere con voi il pensiero di un emiliano DOC in questo momento triste per ogni italiano. Lui è sempre capace di esprimere i suoi sentimenti in modo chiaro e forte e io non posso che condividerli, la maggior parte delle volte.

Le scosse del terremoto non sono solo fisiche.

La paura ti si piazza dentro e resti in balia degli eventi.

Non c’è nessuno che possa rassicurarti.

Si guarda allo storico, si cerca di fare un quadro ma alla fine diranno sempre che si tratta di un’anomalia e che non si può prevedere un bel niente.

Ci si sente piccolissimi.

Tutto diventa precario.

Ma soprattutto si soffre l’impotenza di proteggere i propri cari.

Quello del ’96 fu grosso (naturalmente non come questo) e aveva avuto come epicentro proprio Correggio e Novellara.

Fece alla mia cittadina più danni di questo.

Eppure il trauma è più forte stavolta.

La maggior parte di noi continua a dormire all’aperto.

Diversi altri hanno fatto le valigie e se ne sono andati lontani non si sa per quanto.

Ed è chiaro che tutto questo è niente rispetto a ciò che è successo a pochi chilometri da qui.

Avete visto tutti in tv, sul web, sui giornali.

C’è poco da aggiungere a quelle immagini.

Mi auguro che la protezione civile, lo Stato e le istituzioni stiano vicini alle persone più colpite, anche in un momento di crisi profonda come questo.

Nessuno si deve sentire solo né abbandonato.

Cercherò di fare qualcosa pure io anche se, come immaginerete, in questi giorni non è proprio facile.

Grazie a tutti quelli di voi che hanno fatto sentire la propria solidarietà ma ancora di più a quelli che aiuteranno anche solo con un piccolo pensiero.

Luciano Ligabue.

 E a proposito di solidarietà, di contribuire e di pensieri....vi ricordo il numero per donare 2€ alla protezione civile

More...

Spezzatino di pollo istriano con ciambelline di patate

31. May 2012 15:04 | Stampa

Quando organizzo un viaggio oppure ho in mente di farne uno, la prima cosa che faccio è scoprire cosa si mangia in quel luogo e poi faccio una mappa di tutti i locali più tipici. 

Lo faccio anche quando viaggio in Italia, ma soprattutto quando sono all'estero. 

Non c'è bisogno che ve lo dica io che il cibo è cultura e ci dice molto di un posto, forse molto più di un museo, una piazza o qualsiasi altra attrazione turistica.

Non invidio le persone che non amano viaggiare sostenendo che tanto i posti sono tutti uguali (giuro che ho sentito pronunciare questa frase con le mie orecchie). Oppure che quando sono all'estero preferiscono cercare un ristorante italiano o andare da Mc Donald's, magari tentano di mangiare una pizza e poi si lamentano che non è buona.....li rispetto, ma non l'invidio.

Non l'invidio perchè si perdono una cosa bellissima, che è conoscere una realtà lontana dalla nostra, avere orizzonti più ampi, avere la capacità di scoprire le differenze che esistono tra le persone e magari apprezzare di più la nostra quotidianeità.

Forse mi sono persa in un discorso un pò contorto, ma quello che volevo dire è che adoro viaggiare e scoprire cose nuove e la lista dei posti che voglio vedere è lunga, ma tanto e sicuramente oggi è un pò più lunga perchè ho aggiunto l'Istria.

Non ci sono mai stata e ringrazio Ambra e Claudia per avermi dato l'opportunità di conoscerla un pò di più.

Le ceramiche sono tutte lavorazioni artigianali I Cocci - www.icocci.org

More...

Zeppolone con chantilly al gelsomino e vi presento un'amica

30. May 2012 10:56 | Stampa

Prima di tutto volevo ricordarvi una cosa importante:

Se non lo avete ancora fatto inviate un SMS al numero 45500 per aiutare la popolazione emiliana che ha subito il terribile terremoto dei giorni scorsi e fatelo anche domani, dopodomani....

E' solo una goccia nel mare ma, in fondo, il mare è fatto di gocce, no? Wink


L'amica che voglio presentarvi è colei che ha fatto il piatto che vedete nella foto. Da oggi vedrete spesso i suoi lavori su questo blog.

Dovete sapere che io sono un pò allergica a tutto ciò che è industriale e fatto in serie, per questo adoro Rosalba che, oltre ad essere una fantastica decoratrice, è una persona dolcissima e molto disponibile.

Lei ovviamente ha le sue collezioni ma, è disponibile anche a sviluppare sui vostri piatti dei disegni che vi piacciono o che magari avete fatto voi. Ovviamente potrete mettervi d'accordo sulle spedizioni.

Inoltre, se vi trovate nella zona di Napoli, presso il suo laboratorio I Cocci, Rosalba organizza dei corsi di ceramica e decorazione. Quindi se avete voglia di esprimere la vostra creatività e manualità e volete passare un pomeriggio in buona compagnia contattatela e poi mi direte Wink

Il piatto è una lavorazione artigianale I Cocci - www.icocci.org  

More...

Oggi niente ricetta

29. May 2012 12:41 | Stampa

Ci ho pensato, ma non riesco a scrivere nulla.

Stamattina un'altra scossa di terremoto ha colpito l'Emilia e gran parte del Nord Italia e io non riesco a scrivere niente. Almeno niente di leggero, come gli argomenti trattati in genere in questo spazio.

Quindi oggi, niente ricetta, ma vi lascio un pò di comunicazioni di servizio:

Per aiutare la popolazione emiliana colpita dal terremoto, dalle 10 di stasera è stata attivata la numerazione 45500 per donare 2 euro da tutti i telefonini mobili e da tutti i telefoni fissi. L'intero ricavato verrà devoluto alla Protezione Civile. 

Questa è una lista provvisoria degli hotel che possono ospitare gli sfollati del terremoto in Emilia:

Holiday Inn Ravenna, Via Enrico Mattei 25, 0544-455902

Hotel Astra (Ferrara), Viale Cavour 55, CAP 44121, tel. 0532-206088

Hotel Sporting di Campagnola Emilia (Reggio Emilia), tel. 0522-75484 392-3556690

Don Alberto di Argelato (BO), via Funo 14, ospita sfollati. Alberto.maria.d@alice.it tel. 051-861505 333-5227908 338-3879861

Hotel Commodore Cervia, via Lungomare Grazia Deledda 126, CAP 48015, Cervia (Ravenna)
0544-71666

Hotel Perla Verde Milano Marittima, viale 2 Giugno 144, CAP 48015 Milano Marittima (Ravenna) 0544-994014

Hotel President Cervia, via Irpinia 16, CAP 48015, Cervia (Ravenna), 0544-987470

Il numero unico per l'assistenza della protezione civile in zona Modena è 059 200200

So che non è molto, vorrei fare di più Frown

Spero che le persone colpite da questo gravissimo evento tornino presto nelle loro case e soprattutto alla normalità.

Golosi anche senza glutine: Calici di yogurt variegati al gelso

27. May 2012 08:26 | Stampa

 

 

Oggi è la giornata dedicata alla celiachia, per questo io e un folto gruppo di blogger abbiamo deciso di contribuire dandovi un piccolo vademecum su come comportarsi con un celiaco a cena... Premesso che la celiachia è una malattia e non un capriccio, l’unica cura possibile, ad oggi, è l’astensione dai cibi glutinosi! Dico ciò perché si capisca bene che chi è celiaco è COSTRETTO a mangiare senza glutine e non gli fa piacere, perché è molto dannoso per il suo organismo. Quindi ci sono cibi IN (permessi) e cibi OUT (vietati). La cosa più semplice da fare è preparare un menù che possa andare bene per tutti, così non vi stresserete a preparare più pietanze, con risultati, il più delle volte deludenti. Per preparare cibi che possano mangiare tutti, quindi anche i celiaci, bisogna sapere quali sono i cibi consentiti e quelli vietati. Qui troverete un elenco molto utile.

More...

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Anch'io sono

 

Convertitore cups/grammi

Image and video hosting by TinyPic

Le ceramiche utilizzate in questo blog sono una produzione artigianale "I Cocci" www.icocci.org

 

I consigli della nutrizionista

Ricette per mese

TextBox