Babà stregati con spuma al cioccolato e la mia prima volta con il sifone

21. January 2013 20:54 | Stampa

Oddio, detta così non suona proprio benissimo...

Per Natale mi è stato regalato un sifone, a dimostrazione del fatto che, per quanti ammenicoli io abbia in cucina, non sono mai abbastanza.

Il sifone è "un'indispensabile" (non dite al mio garcon che non è vero) strumento per preparare spume, mousse e salse montate.

A dire il vero, credevo fosse più complicato da usare, ed invece è andata bene la prima.

E' composto da un contenitore in cui versare gli ingredienti, un tappo a in cui inserire le cartucce di aria compressa e le bocchette che servono per creare le varie spume. 

In generale funziona così. 

Si inseriscono gli ingredienti nel contenitore, perfettamente liquidi e senza grumi per evitare di intasare le bocchette.

Si lascia in frigo a raffreddare per qualche ora.

Si carica con le cartucce di aria compressa, una se il sifone è da mezzo litro, due se da un litro.

Si agita energicamente più volte.

Si eroga la spuma.

It's easy! It's fun!

 

More...

Bicchierini di mousse al cioccolato bianco e salsa all'arancia

14. December 2012 12:10 | Stampa

Mi sono resa conto che sono 10 giorni che non aggiorno il blog!

Mi dispiace ma è un periodo molto impegnativo per me e, per forza di cose, il blog resta indietro.

Sono appena tornata da una splendida settimana in Inghilterra. La mia nuova vita! Non vedo l'ora di iniziare davvero.

Il bilancio è positivo. Certo, ho un milione di cose, la casa da sistemare, il nuovo quartiere da esplorare e una città splendida, Bath, ancora tutta da scoprire!

Per ora vediamo se riesco a riassumere in pochi punti quello che ho trovato fantastico di questo posto.

1. Il clima

Si, fa freddo! Ma non è uno schifo come mi aspettavo.

Indovinate quante volte ho usato l'ombrello in una settimana....0! E sono uscita tutti i giorni.

Forse sono stata fortunata, ma mio marito, che sta lì da inizio novembre, mi ha confermato che piove pochissimo e spesso ti regala una splendida giornata di sole. 

 

2. Gli inglesi

Forse anche qui sono stata fortunata. Ma girare un nuovo quartiere e notare che la gente ti sorride solo perchè, per caso, hai incrociato il loro sguardo, è davvero incoraggiante.

Chiedere un'informazione ed ottenere tanta gentilezza e disponibilità è grandioso e inaspettato, anche se non parli bene la lingua e forse, in questo caso, sono ancora più disponibili.

Mai paragonare gli inglesi ai londinesi, forse un pò stufi dei tanti turisti, e meno inclini a farsi capire. 

3. L'ordine e il rispetto

Qui, se ci sono due persone alla fermata dell'autobus automaticamente si forma una fila.

Se qualcuno ti urta accidentalmente, anche se così piano che neanche te ne accorgi, parte immediamente il "Sorry", più sorriso of course.

All'aeroporto mia figlia ha letteralmente travolto un ragazzo e la sua valigia solo perchè si trovavano nella sua traiettoria e lui ha chiesto scusa a me e si è spostato!

Tornata a Termini, in un istante mi sono resa conto che è di questo che ho bisogno in questo momento della mia vita.

In realtà non ero neanche scesa a Termini perchè non riuscivo a scendere dal treno per la gente che tentava di salirci.

Immaginate. Io sola, passeggino, bimba di 2 anni con Ciocciobello annesso e valigia e neanche una persona che mi facesse passare! Bastardi! 

Questo in Inghilterra non succederebbe, MAI!

More...

Cake al limoncello e semi di papavero

26. November 2012 10:40 | Stampa

Ormai lo sanno tutti.

Io non ho il pollice verde.

O forse un pò lo è, ma verde scuro, che tende al nero.

Le mie mani sono capaci di far seccare anche una pianta grassa. 

E non lo dico per dire, è successo davvero!

Sempre perchè la pazienza non è tra le mie virtù.

Ho le mie piantine di erbe aromatiche sul balcone solo perchè le cura mia madre.

E per quanto io possa amare le piante non riesco proprio a curarle come vorrei.

Ma ho deciso! Mi voglio cambiare.....e ora che mi trasferisco in Inghilterra e la nuova casetta ha un giardino di tutto rispetto, voglio provare a fare l'orto! 

Ho anche comprato un libro che spiega come fare l'orto sul terrazzo in pieno centro cittadino, utilizzando ciò che si ha in casa, tipo una grondaia, dei barattoli di latta  o altri oggetti da riciclo.

Comunque si accettano scommesse....riuscirò a fare seccare anche il sempre verde prato inglese? Ai posteri l'ardua sentenza!

Nel frattempo, l'unico approccio più o meno riuscito che ho avuto con un essere verde è stato con un albero di limoni.

Mia madre ed io ci eravamo trasferite dal centro di Napoli alla provincia e la nostra casa aveva un pezzetto di giardino. Così decidemmo di piantare 3 alberi di limoni con l' idea di auto produrci il nostro limoncello invece di aspettare ogni volta che ci regalassero dei limoni non trattati.

Dopo 3 anni i nostri amati alberi non producevano neanche un limone, con nostra somma delusione. Eppure sembravano in salute, non mancavano foglie nuove e bei fiori ogni anno. 

Ma dai fiori non nascevano i frutti? E allora perchè i nostri alberelli non producevano nemmeno un limoncino piccolo?

Come al solito, la soluzione arrivò dalle antiche tradizioni e dalla saggezza di mia nonna!

L' avit' vattere!

Cioè, in che senso?

Con una mazza!

E vabbè, non danno frutti, ma sarà il caso di passare alla violenza?

Il giorno di San Giovanni, dovete prendere a mazzate gli alberi.

Perchè a San Giovanni? E' il santo protettore degli agrumi? E se li devo picchiare comunque non li protegge mica tanto.

Non vi preoccupate. Il giorno di San Giovanni, il 24 giugno, prendete una mazza di legno e picchiate il tronco e i rami più grossi. Più forte è, meglio è. E l'albero darà i frutti.

Se c'è una cosa che so è che mia nonna ha sempre ragione!

Così, il giorno di San Giovanni, mia madre ed io, sentendoci un pò ridicole, abbiamo preso a mazzate i poveri alberi e da allora, ogni anno, abbiamo il nostro limoncello homemade, fatto con i limoni del nostro giardino.

More...

Choux alla banana

23. November 2012 11:31 | Stampa

Dalle mie parti non c'è pranzo che si rispetti che non finisca con un bel vassoio di piccola pasticceria assortita.

Non importa quanto hai mangiato, lo spazietto per il dolce esce sempre.

Io adoro qualsiasi tipo di dolcetto e qui c'è l'imbarazzo della scelta tra sfogliatelle, babà, zuppette, code d'aragosta, deliziose, crostatine di frutta, teste di moro e....gli choux.

Qui a Napoli non possono mai mancare in un vassoio di piccola pasticceria assortita. Ci sono al cioccolato, al caffè, alla nocciola, a vaniglia....ma a me non piacciono!

Cioè, non li preferisco. E' che puntualmente in pasticceria li riempiono di panna e finisci per non distinguerne i sapori, insomma preferisco fiondarmi su altro.

A mio marito, invece, piacciono tantissimo, per cui sono costretta a mediare.

Questi alla banana sono i suoi preferiti e sono gli unici che mangio anch'io e una volta ho provato a farli.

Questa ricetta è nel mio archivio da mesi e quale migliore occasione per rispolverarla, se non il contest di Assunta?

More...

La ricetta nel mio cassetto

8. October 2012 13:05 | Stampa

Oggi è l'ultimo giorno per partecipare al mio contest Una ricetta nel cassetto e posso dire finalmente....CI SONO RIUSCITA!!!! Anzi, mi sono riusciti.

Per il giorno di chiusura del contest, ho preso coraggio e ho tirato fuori dal mio cassetto la ricetta che più di tutte mi stava a cuore, perchè ci ho provato più volte senza riuscirci e l'avevo accantonata con l'etichetta "Nun è cos' pe mme!"

E invece, tra venerdì e sabato, mi sono messa d'impegno, ho studiato per una settimana questa ricetta, l'ho stampata, l'ho ristudiata e poi mi sono lanciata.

Dovevate vedermi sabato sera saltellare per tutta la casa gridando "Sfoglianoooooo" con mio marito che mi guardava con una faccia tra il divertito e il rassegnato e mia figlia che mi imitava divertita Smile.

More...

AIFB Member

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Anch'io sono

 

Convertitore cups/grammi

Le ceramiche utilizzate in questo blog sono una produzione artigianale "I Cocci" www.icocci.org

 

I consigli della nutrizionista

Ricette per mese

TextBox