Pasta sfoglia velocissima e perfetta

8. March 2013 16:31 | Stampa

Io ho la cosiddetta "cazzimma".

Ogni anno, l'8 marzo, metto in difficoltà mio marito con la solita affermazione.

"Eccerto, oggi non mi hai nemmeno fatto gli auguri"

Lui ogni anno ci casca e mi guarda cercando di capire se faccio sul serio. 

Il fatto è che forse io sono una strana donna.

Non amo che mi si regalino fiori, piuttosto preferisco una pianta. Perchè i fiori recisi mi fanno tristezza, muoiono dopo pochi giorni, mi dimentico di cambiargli l'acqua e sono decisamente più belli e vivi sulla loro pianta.

Adoro gli alberi di mimosa, soprattutto in questo periodo e divento matta quando vedo quei mazzetti di mimose mosce, che vendono ai lati delle strade l'8 marzo e che oltretutto costano uno sproposito.

E credo che festeggerò l'8 marzo quando le donne avranno davvero gli stessi diritti degli uomini, quando non saranno più oggetto di violenza e discriminazione solo perchè sono donne e quando finalmente non ci sarà più nulla per cui lottare, perchè tutto sarà stato conquistato.

Quel giorno brinderò tutta la notte e festeggerò le nostre vittorie, ma fino ad allora continuerò a riflettere su quanta strada ancora c'è da fare....ogni 8 marzo.

Buona Giornata Internazionale delle Donne a tutti, sì anche agli uomini!

Oggi vi lascio con una ricetta fenomenale, provata solo da poco.

Una pasta sfoglia così veloce da fare che ci mettereste più tempo ad andare al supermercato a comprarla.

La ricetta è di Micheal Roux ed io l'ho utilizzata per una tarte a la moutarde, una sorta di pizza provenzale, buonissima e profumatissima.

Ingredienti:

500 gr di farina

500 gr di burro freddissimo tagliato a cubetti

1 cucchiaino di sale

250 ml di acqua ghiacciata

 More...

Verde come i pancakes con burro al lime e come la rabbia

6. March 2013 11:49 | Stampa

La rabbia che mi fa vedere una delle città più belle del mondo (consentitemelo) umiliata, ferita, derubata di una delle sue infinite ricchezze culturali.

Mi fa rabbia pensare che davvero ci possa essere qualcuno che abbia interesse a distruggere quello che era diventato un centro importantissimo, non solo dal punto di vista culturale, ma anche e soprattutto scientifico, economico, turistico, che dava lustro ad una città che Dio solo sa quanto ne avesse bisogno.

E invece no!

Qui nulla ci può essere di buono.

Qui tutto va alla malora.

Davanti agli occhi indifferenti degli stessi cittadini, che non sono meno responsabili di questi disastri.

E questo è quello che resta di Città della Scienza, a Napoli.

Immagine de Il Mattino

Macerie.

Tristezza.

Abbandono.

Ma vi prego, non rassegnazione!

Non ci può essere rasseganzione, perchè questo significa morte.

Morte di un popolo, di una cultura ultra centenaria, della bellezza per definizione, di una città che non lo merita.

Mi auguro solo che chi è responsabile di tutto questo paghi e che paghi davvero!

E che Città della Scienza venga ricostruita più bella di prima.

Io ci voglio credere.

Passiamo alla ricetta che così smetto di piangere.

Una ricetta deliziosa di Yotam Ottolenghi. Il profumo del cumino insieme alla freschezza del lime è un abbinamento che proverò sicuramente in altre ricette. Il sapore resta delicato e armonioso...mi è piaciuta molto questa ricetta.

More...

Plumcake al provolone

25. February 2013 14:56 | Stampa

In questo periodo della mia vita non riesco a mantenere gli stessi impegni di prima, soprattutto per ciò che riguarda il blog.

Mi perdo quasi tutti i contest, a stento riesco a pubblicare più di 2 post a settimana, nonostante le tante ricette pronte, fotografate e in attesa, e manco agli appuntamenti che prima erano sacri.

Uno di questi è The recipe-tionist. Non me lo ricordo nemmeno più da quanto tempo non partecipo, eppure qualche mese fa ero la più assidua tra le concorrenti. Mi piace andare a curiosare nei blog altrui, per conoscerli meglio o per conoscerne di totalmente nuovi. Si scoprono  tante nuove ricettine o diversi modi di cucinarle e si conoscono nuove persone.

Il blog da studiare questo mese è Un giro in cucina e la padrona di casa è Francesca. Curiosando nel suo blog ho trovato questa ricettina che sicuramente rifarò spesso.

More...

Venison Guinness Pie

31. January 2013 16:37 | Stampa

Non spaventatevi! Non ho perso la mia indole partenopea in cucina, sto solo sperimentando!

Ingredienti nuovi, nuovi modi di cucinare e di mangiare, sono il pane per una curiosa come me e quindi provo.

Venison vuol dire cervo, si tratta di carne di cervo selvatico. Qui la cacciagione si trova anche al supermercato senza dover faticare troppo e non costa neanche tanto.

Il gusto di questa carne ricordava vagamente il vitello quindi, se volete provarla ma avete difficoltà a trovarla, potete sostituirla con quella.

More...

Pizza di scarole e colatura di alici e buon anno!

31. December 2012 09:10 | Stampa

Ultimo giorno dell'anno, tempo di bilanci?

Noooo....

Quest'anno non ne ho voglia. Anche perchè finisce un anno ma la vita continua, nonostante le previsioni Maya.

Quindi perchè concluderlo con un bilancio? Piuttosto lo archivierei come un anno.....difficile!

Sì, difficile è l'aggettivo giusto per questo 2012, non in senso negativo, solo difficile.

Lo è stato un pò per tutti qui in Italia, abbiamo fatto tanti sacrifici e forse ne vedremo i risultati, speriamo presto.

Ma lo è stato soprattutto per me e per la mia famiglia. E' stato l'anno in cui abbiamo preso la decisione più difficile della nostra vita e speriamo che da questa difficoltà e da questo cambiamento possa nascere una grande opportunità....speriamo!

Quindi per me inizia un 2013 ricco di sorprese, spero belle per la maggior parte, ma sicuramente emozionanti. Io voglio viverlo pienamente, cercherò di essere più recettiva possibile in modo da non perdermi nulla.

E auguro anche a tutti voi un anno pieno di cose belle, di emozioni piene, di tutto ciò che desiderate!

Buon anno!!!!!!

E ora vi lascio con la ricetta con cui ho accolto il maritino di ritorno dall'Inghilterra.

C'è già sul blog, ma stavolta ho fatto delle variazioni e soprattutto una foto un pò più decente.

 

More...


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi