Pasta per Emily

25. novembre 2011 10:22 | Stampa

Emily è una dolce ragazza inglese ma è nata in Italia, anzi a Correggio, paese natale di Luciano Ligabue anche se a lei non piace sentirselo dire.

Lei ama l'Italia e ama il cibo italiano, anche se è molto orgogliosa dalla sua Inghilterra e soprattutto della regione dello Yorkshire, dove pare parlino il vero inglese, si mangi il migliore fish&chips e si trovino i migliori dolci di tutta l'isola.

Dovendo fare un piatto di pasta che facesse innamorare uno straniero della nostra passione, tutta italiana, per questo piatto, ho pensato di ispirarmi a lei, appassionata com'è della cucina italiana.

Le ho chiesto come dovrebbe essere un piatto di pasta per farla innamorare ma, ovviamente, lei mia ha risposto che era già innamorata della pasta. Quindi , chiacchierando, ho scoperto che, come la maggior parte degli stranieri, il suo love at first sight è stato con un piatto di pasta alla bolognese e le origini emiliane in questo caso aiutano. Ma era troppo tradizionale, io volevo fare qualcosa di un pò meno convenzionale e un pò più personale. 

Emily mi ha detto che ama molto anche il pesto ed io ricordo che adora i pomodori secchi, ma il piatto doveva trasmettere anche la mia personale passione per la pasta, quindi mancava un ingrediente ancora, qualcosa che ricordasse il mare che io amo tanto. Alla fine, per caso, ho trovato l'ultimo ingrediente e sono nati.....

Pasta per Emily:

Vermicelli al pesto di prezzemolo e pomodori del piennolo confit con le cicale

 

More...

Pizza di scarole

5. novembre 2011 16:51 | Stampa

Oggi è sabato (...e domani non si va a scuola) e stasera piiizzaaaa!!!!

Questa è una pizza che qui a Napoli si fa soprattutto durante le feste di Natale, in particolare è tradizione mangiare la pizza di scarole durante il pranzo della Vigilia....così, tanto per preparare lo stomaco alle grandi abbuffate.

Ma a me piace troppo e quindi la preparo e la mangio ogni volta che ne ho l'occasione e per mio marito ogni volta che la preparo è Natale! Quindi tutti felici!

Questa non è proprio la versione tradizionale che non prevede la provola ma le acciughe....solo che a me le acciughe non piacciono.

Se volete assaggiarne una meravigliosa e non vi va di provare la mia ricetta dovreste andare da Pellone a Via Nazionale, a Napoli of course.

More...

Scialatielli ai gamberi e pesto di pistacchi

24. ottobre 2011 16:44 | Stampa

Ultimamente mi sto dando agli impasti, dal dolce al salato, qualsiasi scusa è buona per recuperare la mia spianatoia e impiastricciare qualcosa...ormai sono seguita da una nuvola di farina...di qualsiasi tipo, solo negli ultimi 10 giorni ho usato, farina 0, 00, di farro e grano saraceno, manitoba, di castagne, integrale...non so piu' che mi devo inventare.

Oltretutto, mi devo pure beccare le cazziate di mio marito che mi dice sempre "e che ci vado a fare in palestra?" Bo, me lo domando pure io! 

Comunque questi qui sono stati approvati all'unanimità, e poi la pasta fatta in casa per il pranzo domenicale ci sta tutta! E su questo è d'accordo pure mio marito.

Gli scialatielli sono un tipo di pasta molto diffuso dalle mie parti, dovrebbero essere tipici della costiera amalfitana (ma perchè le cose più buone vengono sempre da lì?), sono simili alle tagliatelle ma più sottili e quadrate e anche più corti, cioè un'altra cosa...Tongue out

A me piace cucinarli, di solito, con un sugo di pesce e li faccio spesso, ma era la prima volta che li facevo a mano, per cui perdonate le imperfezioni, ci sono mooolti margini di miglioramento per l'estetica....per il sapore sono molto soddisfatta!

More...

Papaccelle 'mbuttunate

4. ottobre 2011 13:05 | Stampa

Questa è una ricetta che ho fatto qualche settimana fa e non sono mai riuscita a pubblicare. Infatti l'ingrediente principale, le papaccelle (un tipo di peperone molto diffuso dalle mie parti), iniziano a scarseggiare...non è sempre agosto, anche se con queste temperature non si direbbe.

In Campania, e in particolare a Napoli, si usa metterle sott'olio o sott'aceto e fanno da ingrediente fondamentale per l'insalata di rinforzo che si mangia a Natale. Bonaaa!

Un altro modo classico di preparare le papaccelle è in padella con le costine di maiale, spettacolari!

Qui ho voluto fare una ricetta diversa, anche perchè non si trovano ovunque, e in questo modo potrete sostituirle con i peperoni.

Questa è una ricetta che potrete usare come piatto unico, visto che il contorno contiene il "main course".

More...

Il mio "verdello"

29. settembre 2011 14:39 | Stampa

Non so se si chiami proprio così....in realtà si tratta di un limoncello fatto con i limoni ancora verdi, il colore risulta ovviamente un pò più scuro del limoncello fatto con i limoni maturi, per cui lo chiamo "verdello" proprio per il suo colore verde brillante.

Vi ho già svelato la mia vena alcolica, ma forse non sapevate che amo molto fare in casa i liquori e, a seconda delle stagioni, ecco che spuntano i vari limoncello, liquore al cioccolato, alla fragola ecc...

Questo è il periodo del verdello, perchè i limoni dell'alberello di mia madre stanno ancora maturando e quindi sono belli verdi....siccome la mia vena distillatrice freme, non resisto e non posso aspettare la maturazione per cui mi adeguo.More...


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi