Stinco di maiale alla Guinness per il pranzo di Natale

22. December 2011 13:57 | Stampa

Mancano solo 3 giorni a Natale....siete pronti? Avete finito con i regali? Avete già deciso cosa cucinare? Io sono in alto mare....con tutto. Purtroppo a Natale non cucinerò io, ma se dovessi farlo saprei già cosa fare.

 

Ok! L'ambientazione non è natalizia....ma è una semplice cena in famiglia, ma è sicuramente un piatto da occasione importante. Ricordate comunque che uno stinco di maiale va bene per circa 3 persone.

La ricetta è un'interpretazione della ricetta di Nigella Lawson.

Ingredienti per 3 persone:

Uno stinco di maiale

una grossa cipolla rossa

2 mele annurche

3 patate medie

un cucchiaio di sale grosso

timo

rosmarino

uno spicchio d'aglio

una lattina da 33 cl di Guinness

 

 

Preparazione:

La cottura dello stinco è molto lunga, circa 2 ore e mezza, quindi organizzatevi.

Affettate la cipolla in fette abbastanza spesse e sistematele sul fondo di una teglia. Mescolate il sale grosso con le spezie e l'aglio tritati, versatele sullo stinco e massaggiate la pelle per far penetrare meglio i sapori nella carne. Sistemate lo stinco sulle fette di cipolla e infornate a temperatura piuttosto alta (circa 200-220°) per 7-8 minuti.

Nel frattempo tagliate a spicchi piuttosto grossi le mele e le patate.

Tirate fuori la carne ed abbassate la temperatura del forno a 170°. Sistemate le patate e le mele nella teglia e versate la birra. Infornate e cuocete a questa temperatura per circa 2 ore.

A questo punto tirate fuori dal forno la carne, le patate e le mele e preparate il gravy con il fondo di cottura della carne. Aggiungete dell'acqua calda per smorzare il gusto amaro della birra, ponete la teglia direttamente sul fuoco vivace e lasciate tirare il fondo di cottura per 5-10 minuti, finchè non diventi leggermente denso.

Io vi consiglio di portare lo stinco intero a tavola e tagliarlo direttamente lì, perchè fa molta scena, servite con le patate e la salsa.

 

Avrete notato che non ho aggiunto olio...non è una dimenticanza. Il maiale è già abbastanza grasso di suo e non necessita di altro grasso, sarà saporito e tenerissimo lo stesso...fidatevi!

Non so se domani riuscirò a postare la ricetta di un dolce natalizio napoletano che voglio preparare, ce la metterò tutta. In ogni caso passerò di qui per farvi gli auguri.

Intanto volevo condividere lo spettacolo che vedo dalla mia finestra...il Vesuvio col cappuccio innevato. La foto è scattata dal telefono quindi è pessima, ma quando è così il Vesuvio mi dà l'idea di un pandoro con lo zucchero a velo sopra e io lo trovo bellissimo! 

Comments (5) -

Cinzia Ziliani Italy
12/24/2011 12:38:37 AM #

Wow, che appetitoso!!!
Sono passata per dirti che ho sorteggiato le coppie per il "dai! Ci scambiamo una ricetta?"
ho fatto anche dei pasticci e ho dovuto cambiare alcune coppie...
Tanti auguri di buon Natale

Reply

euge
2/4/2012 10:48:01 AM #

stasera lo faccio, ho tre mezzi stinchi, di cui uno affumicato, poi ti faro' sapere.
ciao, complimenti per il blog

Reply

valeria
2/4/2012 9:45:39 PM #

Siiiiiiiiiii.....voglio sapere!!!! Grazie

Reply

euge
2/7/2012 9:23:19 PM #

ecco fatto. buonissima in tutto e per tutto.
l'ho pubblicata sul mio blog, naturalmente linkandola al tuo blog.
a presto
euge

http://euge-cucinareperamore.blogspot.com/

Reply

valeria
2/7/2012 10:03:59 PM #

Evviva!

Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi