Gordon vs Stefano: il filetto alla Wellington

9. January 2012 11:47 | Stampa

Ho già avuto modo di parlarvi di mio marito Stefano e di suoi interventi culinari in mio soccorso. Ma il post di oggi è dedicato interamente a lui, in quanto la preparazione del piatto è opera sua stavolta, con qualche aiutino da parte mio sul lato pratico.

Si preparava da giorni a questa preparazione, con relativo video girato da Gordon Ramsey sull'argomento visionato un milione di volte (grazie al cielo è tutto finito, non ne potevo più di vedere quel video).

Così vi presento il filetto alla Wellington di Stefano secondo chef Ramsay....

Ne abbiamo fatto due versioni, una con la mostarda inglese e una con una crema al tartufo, entrambe molto gradite.

Ingredienti per 4 persone:

circa 700-800 gr di filetto di manzo in un unico pezzo

300 gr di funghi, tipo orecchione

30 gr di funghi secchi

circa 70 gr di prosciutto crudo

mostarda inglese o crema al tartufo, secondo i gusti

pasta sfoglia

sale grosso

olio evo

un tuorlo

Preparazione:

Salate la carne massaggiando il pezzo con del sale grosso per per fare in modo che il sale venga assorbito uniformemente e passatela in padella calda leggermente unta, cuocete per un minuto circa da tutti i lati. Quando la carne è ancora calda, spennelatela con la mostarda o con la crema di tartufo e fatela riposare per qualche minuto.

Frullate i funghi con i funghi secchi precedentemente ammollati in acqua tiepida e strizzati e passateli in padella per farli asciugare completamente. E' molto importante che l'acqua dei funghi si sia completamente asciugata.

Aiutandovi con un foglio di pellicola sistemate le fette di prosciutto prima, poi la crema di funghi e infine il filetto, quindi avvolgetelo nella pellicola stretto stretto.

Lasciate riposare almeno 15 minuti in frigo. 

Passato questo tempo riprendete il pacchetto dal frigo, togliete la pellicola e avvolgete il filetto con la pasta sfoglia e di nuovo con la pellicola e lasciate riposare altri 15 minuti in frigo (noi l'abbiamo preparato il giorno prima).

Scaldate il forno a 180°.

Riprendete il pacchetto, togliete la pellicola, spennellate con il tuorlo sbattuto, incidete la sfoglia cospargete di sale grosso e infornate. Per la cottura che vedete in foto, che sarebbe una cottura media, l'abbiamo cotto per 40 minuti....diminuite o aumentate la cottura di 10 minuti per una cottura al sangue o più cotto.

Se volete cuocerlo per più di 50 minuti, cambiate ricetta che è meglio.....

Bè....non male il maritino no? Tongue out

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi