Risotto "prato fiorito"

29. marzo 2012 14:17 | Stampa

Ovvero "come ti convinco a mangiare la bieta, amore di mamma".

Mia figlia, come sapete, è una fogna....come si suol dire. Nel senso che, beata me, mangia tutto e soprattutto non mi crea problemi con quegli alimenti che notoriamente i bambini non gradiscono, come pesce, verdure e legumi.

Il suo piatto preferito? Zuppa di lenticchie e spinaci! Non riesco a convincere mio marito che è buona, lei invece la divora.

C'è solo una cosa che, per quanti modi io trovi per proporgliela, lei non proprio mangia ed è la bieta.

Questo è l'ultimo tentativo che ho fatto per fargliela mangiare....

Ingredienti:

30 gr di riso Carnaroli

un mazzetto di bieta

una carote lessa

una fettina spessa di prosciutto cotto

un cucchiaino di burro

brodo vegetale

un cucchiaino di parmigiano grattugiato

un pizzico di sale

Una costa di sedano lessa

Preparazione:

Lavate la bieta, cambiando più volte l'acqua per eliminare ogni residuo di terreno.

Tenete qualche fogliolina, quelle più piccole e tenere, da parte e cuocete il resto della bieta in una casseruola insieme al burro e un pizzichino di sale, mescolando di tanto in tanto. Non aggiungete altra acqua perchè la bieta in cottura eliminerà la sua. Cuocete per una decina di minuti poi frullate e riducete in crema. Tenete da parte.

Cuocete il riso in poco brodo, e 5 minuti prima della fine della cotture aggiugete le foglioline di bieta che avevate conservato. Aggiungete il parmigiano e mescolate.

Tagliate la carota a fettine e con un tagliapasta a forma di fiore coppatele, allo stesso modo per il prosciutto cotto.

Sul fondo del piattino formate il prato con la purea di bieta, fate gli steli con la costa di sedano tagliata a julienne, impiattate il risotto aiutandovi con un coppapasta a forma di fiore più grande di quello utilizzato precedentemente e guarnite con gli altri fiorellini.

Il mio tentativo è fallito miseramente, ma magari a voi va meglio Tongue out

Comments (2) -

Monique
29/03/2012 17:50:53 #

Ma che mamma strepitosa sei???
La mia quando ero piccola non mi prepararava dei piattini così belli ed invitanti .... :-((
Vedrai che prima o poi la tua Giulia la mangerà!!!
Un bacione
Monique

Reply

isaporidelmediterraneo.blogspot.com
31/03/2012 17:18:45 #

Un piatto preparato con tanto amore per la tua principessa.
Buona Domenica delle Palme Valeria

Reply

Pingbacks and trackbacks (1)+

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi