Tortano a lievitazione naturale

6. April 2012 15:35 | Stampa

Ok! So che oggi è venerdì santo e non si mortifica la carne....ma con il tempo che ci vuole per farlo lievitare, se vi lascio la ricetta adesso, siete pronti per Pasqua Smile.

Devo confessare che io non sono una vera esperta di questa ricetta, perchè la "regina" in questo caso è mia madre, che ne fa una certa quantità ogni anno.

Però, da quando ho il mio "blobbino" ho così tanta voglia di lievitati, che non riesco a fermarmi.

A Napoli, a Pasqua, non può mancare il Casatiello o Tortano e, come al solito, non troverete mai una ricetta uguale all'altra, perchè ogni famiglia ha la sua.

C'è chi fa una distinzione fra Casatiello e Tortano.

Nel primo le uova vanno messe sopra crude e cuoceranno poi in forno, nel secondo le uova vanno all'interno già sode.

Inoltre c'è quello sfogliato, che va steso come una pizza e su cui va messa tutta l'imbottitura e poi arrotolato aggiungendo man mano un velo si strutto ('nzogna) mentre si arrotola.

Il mio non ha nè le uova sopra nè è sfogliato ma è frutto di un accordo tra me e mio marito, per buona pace del nostro matrimonio e della mia sanità mentale ( se no dopo chi lo sente).

Secondo Stefano le uova sopra non hanno senso Undecided....boh, vabbè! Inoltre dice che non gli piace se c'è troppo strutto che poi è pesante....si chiama casatiello (a Napoli è sinonimo di persona difficile da sopportare perchè dotata di un carattere "pesante"), come vuoi che sia leggero?

Poi non gli piace che l'imbottitura sia tutta al centro e quindi devo impastare tutto insieme.

Voi starete pensando che è proprio un casatiello di marito....bè solo in alcune occasioni, poche per fortuna Wink.

 

Ingredienti per uno stampo da 26 cm:

200 di lievito madre liquido rinfrescato 2 volte (oppure 25 gr di lievito di birra)

300 gr di farina Manitoba (io Molino Chiavazza

300 gr di farina di semola rimacinata (io Molino Chiavazza

60 gr di strutto

250 ml di acqua leggermente tiepida

poco sale

tanto pepe

Per l'imbottitura

300 gr di salame tipo Napoli

200 gr di provolone dolce

200 gr di provolone piccante

100 gr di pecorino romano grattugiato

3 uova sode

 

Preparazione:

Mescolate le due farine e disponetele a fontana, al centro sciogliete il lievito con poca acqua, poi aggiungete lo strutto e un altro pò d'acqua ed iniziate ad impastare con un pò di farina aiutandovi con una forchetta, quindi aggiungere il sale. Aggiungete la restante acqua e continuate ad impastare raccogliendo man mano la farina.

Dopo un pò dovrete iniziare ad impastare con le mani e per un pò di tempo, almeno 15 minuti, per far sì che l'impasto risulti morbido ed elastico.

Lasciate riposare l'impasto fino a raddoppio, io l'ho lasciato così tutta la notte ma con il lievito di birra saranno sufficienti un paio d'ore.

 

A questo punto avrete diverse soluzioni. Io ho impastato nuovamente con i formaggi, salame e uova tagliati a dadini e l'ho distribuito uniformemente all'interno dell'impasto, senza aggiungere altra sugna, per carità, poi è pesante.

Oppure potete stendere l'impasto a formare un grande rettangolo e distribuire sopra l'imbottitura, sempre tagliata a dadini e arrotolare l'impasto spennellando con lo strutto mana mano che arrotolate.

Formate un grosso salsicciotto e sistemapelo in uno stampo per ciambellone spennellato di strutto (non è necessario infarinare) facendo unire le due estremità.

A questo punto dovrà riposare di nuovo fino al raddoppio, per me altre 6 ore.

Infornate a 190° per circa un'ora.

 

E con questa ricetta vi auguro 

Comments (6) -

Enza Carpentieri
4/6/2012 5:18:13 PM #

posso chiederti come mai metti la semola? è la prima volta che la trovo negli ingredienti!

Reply

valeria
4/6/2012 5:52:21 PM #

Ho fatto una prova, in genere la uso per i rinfreschi e ho deciso di provare a fare metà e metà...è venuta una bella crosta....

Reply

Monique
4/6/2012 10:54:25 PM #

Cavolo dalle Vs parti tra salati e dolci a Pasqua ne sfornate delle belle!
Volevo provare a fare la Vs pastiera .. purtroppo non ho avuto tempo ed ho preparato un'altra torta che credo posterò domani ...
Dopottutto non la mangerete solo in questo periodo, no? Sono sempre in tempo per farla senza aspettare la prossima Pasqua!
Tanti auguroni anche a te ed alla tua famiglia!!!
Un bacione
Monique

Reply

valeria
4/7/2012 8:36:27 AM #

Tranquilla. la sforniamo anche a Natale Wink

Reply

isaporidelmediterraneo.blogspot.com
4/8/2012 11:10:59 AM #

Auguro a te e i tuoi cari una Santa Pasqua , non solo oggi ma per sempre.
A Presso

Reply

la signorina pici e castagne
4/11/2012 12:47:19 PM #

Ciao Vale! ma che carino il tuo blog :O) sai che anche io volevo preparare il tortano questa Pasqua? solo che poi tra pizze di Civitavecchia, pastiere, colombe ecc ecc non ce l' ho fatta.. è che le giornate hanno solo 24h!!!! :O)
ad ogni modo, non demordo e mi ripropongo di mettermi presto all' opera sia per l' MTC sia per tutte le altre cose buonissime che sto vedendo da queste parti..
p.s.: distrazione permettendo.. LoL...

Reply

Pingbacks and trackbacks (1)+

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi