Polpette di sgombro e basilico

20. luglio 2012 12:16 | Stampa

Quando è successo che la settimana è finita?

Perchè nessuno mi ha avvisato?

Non so se vi capita mai. Vi svegliate un giorno che è lunedì, poi avete la sensazione di svegliarvi il giorno dopo ed è venerdì Surprised....come è possibile? 

Le mie settimane volano, programmo i post e poi non riesco a rispettare il programma.

E poi oggi non è giornata! 

Avevamo il concerto di Ligabue a piazza Plebiscito e ci abbiamo rinunciato per motivi di lavoro Cry.

Il mondo dell'informatica è strano, i periodi più intensi sono quelli in cui tutto il resto si ferma...Natale e l'estate! Ma com'è?

Vabbè, non ci voglio pensare!

Anzi.

Sarà sicuramente un concerto noioso.

E poi sai che casino....

Devi parcheggiare la macchina a km di distanza, sempre se trovi parcheggio.

Fare ore di fila inutili perchè tanto sono alta un metro e una vigorsol e mi capitano tutti quelli alti davanti, per cui magari mi conviene guardare un bel dvd di un suo concerto seduta comodamente sul divano....tanto è lo stesso, no?

Uffa! Ma chi voglio prendere in giro....STO A ROSICA'!

Passiamo alla ricetta va', che è meglio!

Ingredienti:

Con queste dosi ho ottenuto circa 8 polpette

2 sgombri da circa 300 gr l'uno

un panino o 60 gr di pane raffermo

1 uovo

pecorino grattugiato secondo i vostri gusti

tanto basilico fresco

sale

pangrattato

olio d'oliva

Preparazione:

Sfilettate gli sgombri. Fate scaldare un filo d'olio in una padella, cuocetevi gli sgombri, prima dalla parte della pelle circa 3 minuti, poi girateli e cuoceteli altri 3 minuti circa.

Togliete dal fuoco, eliminate la pelle e qualche spina che è sfuggita e frullatte insieme al pane che avrete spugnato in acqua per qualche minuto.

Aggiungete gli altri ingredienti e amalgamateli. Se l'impasto dovesse risultare troppo morbido, aggiungete del pangrattato.

Formate le polpette, passatele nel pangrattato e friggetele in abbondante olio d'oliva.

Prima di servirle, tenetele qualche minuto su un foglio di carta da cucina, per eliminare l'olio in eccesso.

Questo polpette sono un buon modo per far mangiare il pesce ai vostri bimbi. Potete anche cuocerle in forno per 15 minuti circa a 190° circa se volete evitare la frittura.

Comments (8) -

guerino
20/07/2012 14:52:49 #

ciao Valeria
ottime queste polpettine di sgombro, sono sempre gustose e indicate per una tavola estiva.
Brava come sempre.
Ciao

a dimenticavo salutami Ligabue, pensa che quelli che ci andranno, parcheggeranno l'auto al Maschio Angioino percorrendo tutta la strada dal teatro San Carlo alla galleria fermandosi a bere un caffè dal professore.

tu stai rosicchiano e io che devo dire che sono due anni che non vedo Napoli  

Reply

valeria
24/07/2012 10:13:27 #

Caro Guerino, Napoli è sempre qui ad aspettarti e quando verrai sarò lieta di offrirti le mie polpette Wink

Reply

Saparunda
20/07/2012 16:06:37 #

Mi piaceeeee!!!! Adoro le polpette... e con il basilico devono essere proprio fresche ed estive!!! Da provare assolutamente!!!

Reply

valeria
24/07/2012 10:14:08 #

Se lo fai, fammi sapere come è andata Wink

Reply

Monique
21/07/2012 20:01:25 #

Ah cara mia come ti capisco! Anche io spesso e volentieri mi accorgo che le giornate volano ed arrivi al fine settimana che non hai combinato e fatto tutto quello che volevi ... che rabbia delle volte ...
Favolose le tue polpettine ... non ho mai acquistato sgombri freschi (al limite ho mangiato quelli sott'olio già belli che pronti nelle scatolette) ... ho sempre il terrore di comprare il pesce fresco (fresco per modo di dire ...)
Un bacioneeeee
Buon week end
Monique

Reply

valeria
24/07/2012 10:15:56 #

Qui, per fortuna, il pesce fresco è sempre disponibile. Se ti capita provali gli sgombri freschi sono buonissimi e poi il pesce azzurro è il meglio che offre il nostro mare....

Reply

milady
21/07/2012 21:07:15 #

al forno, per me al forno grazie...!

Reply

valeria
24/07/2012 10:16:07 #

Ok, segno Wink

Reply

Pingbacks and trackbacks (1)+

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi