Pasta sfoglia velocissima e perfetta

8. marzo 2013 16:31 | Stampa

Io ho la cosiddetta "cazzimma".

Ogni anno, l'8 marzo, metto in difficoltà mio marito con la solita affermazione.

"Eccerto, oggi non mi hai nemmeno fatto gli auguri"

Lui ogni anno ci casca e mi guarda cercando di capire se faccio sul serio. 

Il fatto è che forse io sono una strana donna.

Non amo che mi si regalino fiori, piuttosto preferisco una pianta. Perchè i fiori recisi mi fanno tristezza, muoiono dopo pochi giorni, mi dimentico di cambiargli l'acqua e sono decisamente più belli e vivi sulla loro pianta.

Adoro gli alberi di mimosa, soprattutto in questo periodo e divento matta quando vedo quei mazzetti di mimose mosce, che vendono ai lati delle strade l'8 marzo e che oltretutto costano uno sproposito.

E credo che festeggerò l'8 marzo quando le donne avranno davvero gli stessi diritti degli uomini, quando non saranno più oggetto di violenza e discriminazione solo perchè sono donne e quando finalmente non ci sarà più nulla per cui lottare, perchè tutto sarà stato conquistato.

Quel giorno brinderò tutta la notte e festeggerò le nostre vittorie, ma fino ad allora continuerò a riflettere su quanta strada ancora c'è da fare....ogni 8 marzo.

Buona Giornata Internazionale delle Donne a tutti, sì anche agli uomini!

Oggi vi lascio con una ricetta fenomenale, provata solo da poco.

Una pasta sfoglia così veloce da fare che ci mettereste più tempo ad andare al supermercato a comprarla.

La ricetta è di Micheal Roux ed io l'ho utilizzata per una tarte a la moutarde, una sorta di pizza provenzale, buonissima e profumatissima.

Ingredienti:

500 gr di farina

500 gr di burro freddissimo tagliato a cubetti

1 cucchiaino di sale

250 ml di acqua ghiacciata

 

Preparazione:

Versate la farina a fontana su una spianatoia e mettete al centro il burro e il sale. Mescolate con la punta delle dita incorporando gradualmente la farina.

Quando i cubetti di burro si saranno ridotti e il composto risulterà grumoso, aggiungete poco per volta l'acqua e impastate fino a completo assorbimento, senza lavorare troppo.

L'impasto risulterà così, non troppo omogeneo.

 

Avvolgete la palla nella pellicola e tenete in frigo per 20 minuti.

Passato questo tempo, stendete l'impasto su una spianatoia infarinata in un rettangolo di 40x20 cm. Ripiegatelo in 3 e giratelo di 90°. Stendetelo di nuovo in un rettangolo e di nuovo ripiegatelo in tre. Avete fatto i primi 2 giri.

Avvolgete il panetto nella pellicola e tenete in frigo per 30 minuti.

Fate altri 2 giri come sopra, avvolgete nella pellicola e tenete in frigo 30 minuti prima di utilizzare la pasta.

Ben avvolta nella pellicola si conseva per 3 giorni in frigorifero e 4 settimane in freezer.

Come vedete dalla foto qui sopra i risultati sono quasi identici ad una normale pasta sfoglia ed è buonissima!

Comments (4) -

isaporidelmediterraneo.blogspot.com
08/03/2013 17:58:03 #

Valeria siamo sulla strada giusta ma bisogna andare oltre, la discriminazione sulle donne del continente nero e' ancora a livelli inaccettabili ma sono sicuro che un giorno il mondo brinderà per questa conquista.
Ottima questa pasta sfoglia e salutaci Stefano e la piccola Giulia .
A presto

Reply

Not Only Sugar
12/03/2013 11:54:45 #

Questa pasta sfoglia m'ispira proprio...

<a href="http://notonlysugar.com/">Not Only Sugar</a>

Reply

giulia
12/03/2013 12:57:16 #

la terrò sicuramente a mente visto che qua non si trova facilmente quella pre-confezionata! un mega bacione

Reply

Francesca
13/03/2013 09:17:35 #

non so da quanto tempo dico che devo fare la sfoglia, e puntualmente mi fermo per paura, o per  svogliatezza, ma con la tua ricetta veloce a sto punto non ho scuse, grazie per essere passata da me, e tranquilla. p.s. non sai quanto mi dispiace per quello che è capitato alla tua Napoli.

Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi