Chi la vuole fritta e chi la vuole al forno: La zeppola!

14. marzo 2013 17:04 | Stampa

Anche se qui abbiamo appena festeggiato la festa della mamma, tra poco in Italia sarà invece la festa del papà.

L'anno scorso la mia ricetta delle zeppole di Sal De Riso ha avuto un discreto successo e, nel periodo precedente al giorno di San Giuseppe, mi ha portato un bel pò di visite.

In verità quella ricetta non mi è piaciuta molto, soprattutto per quanto riguarda la pasta choux, che infatti non ho più adottato.

Quella che vi propongo oggi è quella che uso di solito e la potete usare sia per le zeppole che per questi o , ancora per questo.

La ricetta della crema invece è quella di De Riso, quella mi è piaciuta parecchio.

Per quanto riguarda la cottura, io preferisco quella al forno ma in questo post vi parlerò di entrambe, quindi anche quella fritta.

 

Ingredienti per circa 12 zeppole non grandissime:

250 gr di acqua

150 gr di di farina

100 gr di burro

4 uova

1 pizzico di sale

zucchero a velo

amarene sciroppate 

Per crema vi rimando qui 

 

 

Preparazione:

 

Portate ad ebollizione a fuoco basso l'acqua con il burro e il sale, poi togliete dal fuoco e incorporate la farina setacciata versandola d'un colpo, rimettete sul fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno finchè il composto non si staccherà dalle pareti della pentola.

Lasciate intiepidire e aggiungete le uova intere uno per volta. Non aggiungete uova se quello precedente non è perfettamente amalgamato all'impasto.

Lavorate il composto con le fruste elettriche fino a renderlo liscio ed omogeneo.

Per la cottura al forno. Formate delle ciambelle con un sac a poche con la bocchetta a stella direttamente su una teglia da forno imburrata.

Cuocete in forno caldo a 180° finchè non saranno ben gonfie e dorate.

Per la frittura.

Scaldate abbondante olio di semi e portate a circa 160°. Formate le solite ciambelle su un pezzetto di carta da forno e rovesciatele nell'olio caldo, la corta da forno si staccherà dopo qualche secondo, non appena inizierà a cuocere. Cuocete finchè non risulta dorata e scolate l'olio in eccesso su carta da cucina.

 

Lasciate raffreddare. Spolverate con zucchero a velo, guarnite con la crema e le amarene.

E voi quale preferite? Quella fritta o quella al forno?

Comments (5) -

milady
14/03/2013 18:50:29 #

fornooooo!

Reply

giulia
15/03/2013 10:40:15 #

e c'è anche chi non l'ha mai assaggiata! che vergogna Smile

Reply

Not Only Sugar
18/03/2013 12:03:38 #

Belle.. anche se preferisco i prodotti al forno..

<a href="http://notonlysugar.com/">Not Only Sugar</a>

Reply

chiara winehouse
21/03/2013 12:48:39 #

ciao vale ho riprodotto la ricetta di de riso da te illustrata e concordo sul fatto che 10 uova messe lì tutte insieme siano troppe! mi son fermata a 7 e l impasto era già bello lucido e pronto e comunque liquido per i miei gusti  , quindi ho preferito non rischiare e le ho fritte (preferendo fare quelle al forno con la ricetta mia tradizionale, 1 uovo alla volta e 350g di farina 350 g di acqua. ) Devo dire che il risultato è piaciuto molto, ne son venute tipo 14 di grandezza media, e la cosa bella era che assaggiate anche calde  non avevano il sapore di "frittatina" . Grazie per le dritte a breve posterò le foto su fb !!! un bacione Smile

Reply

valeria
21/03/2013 13:16:22 #

Felice che ti siano piaciute! E figurati, il blog ce l'ho anche per questo Wink

Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi