Aerosmith e muffins

10. novembre 2014 17:01 | Stampa

Cos'hanno in comune gli Aerosmith e i muffins?

Ma l'MTC!! What else....

Questo mese la gara tra blogger piú folle del web si affronterá anche sul fronte lettarario, oltre che culinario. Perció tutti noi concorrenti siamo chiamati ad ispirarci ad un'opera che abbia valore lettarario per la ricetta dei nostri muffins, cosí io ho scelto una canzone molto bella di uno dei miei gruppi preferiti.

Ma in realtá sarebbe meglio dire che l'ha scelta mia figlia Giulia.

Non so quanti di voi hanno la fortuna/sfortuna di crescere dei figli bilingue.

Fortuna perché é un regalo bellissimo che fate a voi stessi ma soprattutto ai vostri figli, oltre al fatto che a volte puó essere davvero divertente vederli mescolare le due lingue in forme grammaticali astratte.

Sfortuna perché a volte puó essere davvero avvilente vedere i bambini della stessa etá parlare benissimo e in modo chiaro mentre voi non riuscite ancora a capire cosa dicono i vostri figli.

Oltre agli ovvi problemi di inserimento perché i bambini si ritrovano sbattuti in situazioni dove non capiscono cosa succede intorno a loro e conseguenti problemi di autostima, fortunatamente ormai superati da Giulia.

Dopo mesi davvero difficili, ora Giulia capisce che é in grado di parlare due lingue.

Anche se non sempre con molto successo, riesce a tradurre da entrambe le lingue e a "switchare" a seconda dell'interlocutore e di come questo le si rivolge.

Certo non mancano forme strane come "io ho chooso questo"," io posso mendare questo gioco rotto". "ho hearduto uno noise" e "papá, singa quella canzone", ma la mia parte preferita é quando mi spiega le cose e mi dice "mamma, questo vuol dire....." e mi traduce dall'italiano all'inglese e viceversa.

La vedo crescere, la vedo affrontare le difficoltá e vincerle e non potrei essere piú orgogliosa.....ci vuole solo tanta pazienza!

A Giulia piace tanto cantare, conosce tante canzoni a memoria (a modo suo), sia in italiano che in inglese e non solo quelle del film Frozen!

Quando siamo in macchina mi chiede di farle sentire una canzone piuttosto che un'altra, tutte sempre dallo stesso cd ormai logorato. Non sempre é facile capire cosa voglia ascoltare ma ormai lo sappiamo.

Una volta mi chiese la canzone che dice "io non voglio chiudere i miei occhi".

Scene di panico.....di cosa parla? Qual'é sta canzone?

Alla fine, con mio grande stupore e felicitá, ho capito che stava parlando proprio di I don't wanna miss a thing degli Aerosmith.

Lo stupore e la felicitá erano dovuti al fatto che chiedendomelo in quel modo mi ha dimostrato non solo di aver capito il testo della canzone e di essere in grado di tradurlo perfettamente in italiano, ma di saperlo dire anche in italiano corretto.

Infatti il ritornello della canzone inizia proprio con la frase " I don't wanna close my eyes...."

Per chi non conosce la canzone, si tratta di una bellissima ballata, forse una delle canzoni piú famose degli Aerosmith, scritta per essere la colonna sonora del film Armageddon. E' una canzone d'amore ma a me fa pensare sempre alla senzazione che provo quando guardo i miei figli dormire.

Quella sensazione di abbandono nel guardarli semplicemente respirare, magari sognare, e la voglia che questi momenti non finiscano mai perché altrimenti potremmo perderli.

Non so se sono l'unica ad aver guardato i propri figli dormire anche per un'ora di seguito, seguendo il ritmo regolare del loro battito, respirando all'unisono.

Ed ecco che, in un attimo, rovineró tutto il romanticismo spiegando il collegamento con la mia ricetta.

Pensando alla frase tradotta da Giulia "non voglio chiudere i miei occhi", mi é venuta in mente subito la cipolla perché, sebbene io segua tutti i consigli per evitare l'effetto irritante nel tagliarle, ogni volta mi ritrovo con gli occhi pieni di lacrime tanto da non riuscire a tenerli aperti.

L'ho rovinato vero?

Mi faró perdonare con la mia ricetta.

 

Muffins salati alle cipolle caramellate con la birra e cheddar stagionato nelle grotte di Wookey Hole

 

Ingredienti per 12 muffins medi:

100 g di farina oo

100 g di farina di malto

1 uovo

250 ml di latticello

45 g di olio di semi di girasole

100 g di cheddar stagionato nelle grotte di Wookey Hole (o altro cheddar stagionato o parmigiano)

un cucchiaio di zucchero

un cucchiaino di bicarbonato

un cucchiaino e mezzo di lievito in polvere biologico

un pizzico di sale

cipolle caramellate

timo

Per le cipolle caramellate:

4 cipolle rosse medie

30 g di burro

2 cucchiai di zucchero di canna (demerara per me)

2 bicchieri di strong Ale

 

Preparazione:

Iniziamo dalle cipolle. Pelatele e affettatele di uno spessore di circa 1/2 cm.

Fate sciogliere il burro in una padella, unite le cipolle a fiamma alta e lasciate cuocere finché non risulteranno morbide.

Aggiungete lo zucchero ed abbassate la fiamma, lasciate cuocere per altri 2 o 3 minuti finché lo zucchero inizia a caramellare.

Unite la birra e lasciate sobbollire scoperto finché il liquido non si sará ristretto, circa una mezz'ora.

Spegnete e tenete da parte.

Per i muffins.

Ho seguito tutti i consigli di Francesca e si sono rivelati ottimi per la riuscita dei muffins, sebbene io abbia usato sempre la stessa ricetta che riadatto ogni volta a seconda del tipo di muffins che voglio fare.

Accendete il forno a 200 gradi C.

Tenete tutti gli ingredienti liquidi, a temperatura ambiente, a portata di mano.

Preparate i pirottini nella teglia.

Setacciate le farine il lievito, e il bicarbonato in un'ampia ciotola. Aggiungete il sale, il timo, lo zucchero il formaggio grattugiato e mescolate benissimo.

In un'altra ciotola mescolate benissimo gli ingredienti liquidi e aggiungeteli a quelli secchi facendo una fontana nel mezzo.

Mescolate pochissimo, unite le cipolle e mescolate per altri pochi secondi.

Nigella dice che i muffins sono la tipica ricetta da far preparare ai bambini perché gli adulti, per far scomparire i grumi, finiscono per mescolare troppo.

Il composto dei muffins deve avere i grumi per cui é necessario mescolare davvero per pochi secondi.

Dosare nei pirottini, riempendoli fino all'orlo e infornare. Abbassate il forno a 190 e cuocete per circa mezz'ora senza aprire il forno.

Fate la prova stecchino, che deve rimanere solo leggermente umido e togliete dal forno a cottura ultimata.

Lasciateli raffreddare per qualche minuto nella teglia e poi metteteli su una gratella fino a completo raffreddamento.

Servire tiepidi.

Consiglio. Se potete fatene di piú di cipolle caramellate perché sono incredibilmente buone, le coservate in frigo, in un contenitore ermetico, per circa una settimana e sono un ottimo accompagnamento per carne e formaggi.

Oggi é solo il primo giorno ma sono sicura che Francesca si ricorderá di questa canzone intorno al 28 di questo mese. Sará perché sará sommersa di ricette e cercherá disperatamente di commentarle tutte senza mancarne nessuna, sará per il desiderio di riuscire a tenere gli occhi aperti per le nottate passate a commentare, ma se ne ricorderá.

Inoltre oggi é un giorno speciale per me perché oggi la mia piccola musa ispiratrice compie 4 anni e voglio augurarle di passare una splendida giornata di essere sempre cosí speciale come adesso.

 

Con questa ricetta partecipo all'MTC di novembre

la ricetta della sfida di  NOVEMBRE   è...

Comments (27) -

fina
13/11/2014 09:18:39 #

Di prima mattina la cipolla non ci sta proprio (almeno qua in Italia) ma il tuo racconto che parla di Amore, quello con la A maiuscola è una sferzata di ottimismo. Brava valeria

Reply

Ale- Dolcemente Inventando
13/11/2014 10:05:52 #

ciao Valeria, io ho una figlia a cui parlo inglese e tedesco, io sono italiana e mio marito albanese ma lei detesta parlare altre lingue e risponde sempre e solo in italiano, ha solo 3 anni però sapessi che parlantina e che vocabolario! Quanto ai tuoi muffins buonissimi e la canzone mi ha sempre fatta piangere tantissimo! Ciao e a presto!

Reply

Valeria
13/11/2014 12:24:08 #

Complimenti!!!! Il tuo é il mio 2000 esimo commento!!!!! Laughing
grazie!
Io ti direi di insistere anche se poi é personale.
Mia figlia si é trovata acatpultata in inghilterra per cui non ha scelta, ma imparare una seconda lingua a quest'etá é un'opportunitá davvero preziosa.

Reply

Antonietta
13/11/2014 10:15:39 #

Valeria i bambini sono un mondo a parte! Ci riservano sempre delle sorprese e ogni volta è  come se conoscessimo un aspetto nuovo di loro. Noi grandi, purtroppo cadiamo frequentemente nella"tentazione" di sottovalutarli, infatti usiamo spesso l'espressione "roba da bambini" per descrivere qualcosa di banale e semplice. Ma non è così!
Curiosità, osservazione, sperimentazione,acutezza, memoria sono le loro peculiari caratteristiche che noi dovremmo continuamente prendere come esempio.
La sensazione poi che si prova a guardarli mentre dormono è la più bella che una mamma possa avere: è un respiro profondo, una dimensione che ti fa apprezzare il più grande dono che un genitore possa ricevere!!!
Amo la cipolla, l'apprezzo in tutte le preparazioni, soprattutto caramellata, e questa mia predilezione non ha visto quella rottura di romanticismo che tu temi.
Belli e buoni i tuoi muffin e brava per la cupoletta perfettamente riuscita
Ti abbraccio forte e mando un bacio a Giulia e al piccolo Alessandro che a modo suo ti riserva le stesse sorprese!

Reply

Valeria
13/11/2014 12:26:56 #

é vero, spesso ci dimentichiamo cosa significa essere bambini, mentre dovremmo "scendere al loro livello" piú spesso per apprezzare tutto quello che davvero conta e ha un senso.

Reply

FrancyBurroeZucchero
13/11/2014 10:26:58 #

Inizio dalla tua premessa, per dirti che sono veramente fiera di te e della tua piccolina, di come siete riusciti a farla inserire in un ambiente così diverso, con una lingua tutta nuova da imparare. I bambini hanno mille risorse, si sa , ma secondo me è grazie ai genitori e al loro sostegno che riescono a tirare fuori il meglio di sé ed adattarsi in fretta.
Il suo “italian-english” è buffissimo, e anche molto dolce. Hai ragione anche nel dire che le stai dando un’opportunità unica, l’inglese è una lingua importantissima per il futuro, è quello che ripeto sempre al mio grande che lo sta studiando alle elementari.  Aspetto i tuoi aggiornamenti anche per le prime parole di Alessandro!! Non vi annoierete sicuro! :-D
Vedo comunque che l’Inghilterra non sta facendo bene solo alla piccola.. ti sta infatti ispirando ricette sempre originali e gustose.
Adoro i muffins salati e questa tua è una ricetta stupenda, che non mancherò di provare.
Le cipolle caramellate con la birra sono veramente un tocco perfetto, le adoro e ne mangerei in continuazione, mi ha piacevolmente stupito anche l’uso la farina di malto, in contrasto col cheddar..
Le cipolle faranno anche chiudere gli occhi ma sui tuoi muffins  I want to keep my eyes wide OPEN! Altrochè!!!  Adoro gli Aerosmith, e adoro anche quel film, la canzone è struggente e romanticissima, proprio il tipo che piace a me.
Bravissima e grazie infinite!!!!  
Francy

Reply

Valeria
13/11/2014 12:29:19 #

Oh si, con le sue uscite potrei scriverci un libro....magari un giorno lo faccio Smile
Grazie a te!

Reply

Valentina
13/11/2014 10:31:14 #

Io amo la cipolla e adorerei questi muffin, soprattutto per colazione (oramai mi sono tedeschizzata ;).
Ma ancora di più adoro la tua associazione di idee: fantastica!
Tanti auguri alla tua bimba, io sono convinta che stai regalando a lei e al suo fratellino un'esperienza fantastica. E su che lo sappiamo che ve la state cavando alla grande!
Un bacione a voi, compagni expat!

Reply

Valeria
13/11/2014 12:43:37 #

e lo so...anche io ormai, quando sento odore di salciccie alle 8 del mattino, dico "che profumino" Smile
Grazie mille Vale

Reply

rosaria
13/11/2014 10:50:58 #

tua figlia è un mito!! adoro il suo linguaggio mi ricordano i miei zii emigrati in canada negli anni 60 ... una volta mia zio chiese a mia zia come si spegneva la radio dicendo "push 'o button' ingopp o top!" ahahhahah ancora rido....
la canzone degli aerosmith mi piace un sacco!!! i muffins con la cipolla e il formaggio solo a vederli mi fanno una gola che non puoi sapere...tu lo sai provo una sana invidia!

Reply

rosaria
13/11/2014 10:51:30 #

vabbè ho scritto coi piedi...scusa Tong

Reply

Valeria
13/11/2014 12:45:15 #

Dai, magari a Natale riesco a farti conoscere la mia piccola Heather Parisi ;)

Reply

Eleonora - Zeta come.. Zenzero
13/11/2014 12:06:29 #

Allora, prima di tutto, complimenti per il bilinguismo della tua Giulia: io per apprendere una lingua straniera ho dovuto aspettare la prima media, passando ore e ore sulle traduzioni o con il naso "infrociato" dentro un libro in lingua.. menomale che adoravo farlo e che la passione e le ore di studio negli anni mi hanno sempre ripagato con ottimi risultati - sia a scuola che fuori.
Mi piacciono tantissimi gli Aerosmith, e questa canzone credo sia una delle mie preferite. Lasciami dire che quando sono arrivata alla ricetta sono scoppiata a ridere Laughing Prima cosa perché non mi aspettavo la cipolla, seconda cosa perché condivido anch'io la sensazione di non riuscire proprio a tenere gli occhi aperti quando la taglio.. e la stessa cosa mi succede -  senza cipolla - quando in tv passano Armageddon..... che pianti!! Per riprendermi ci vorrebbe proprio uno di questi muffin "spaziali" Laughing ultimamente mi butto molto sul salato, quando ho un po' di languorino, e questi muffin mi fanno una gola pazzesca!!

Reply

Valeria
13/11/2014 12:46:41 #

Dopo tutta quella premessa la cipolla mi suonava un pó ridicola, peró era calzante.....non ci posso fare nulla Smile

Reply

la gaia celiaca
13/11/2014 14:09:50 #

fantastico il lessico di tua figlia, essere expat ha anche queste gioie. io ho vissuto i primi anni di vita in algeria, e oltre ad imparare perfettamente il francese, ho un sacco di ricordi meravigliosi. li potrei definire i più begli anni della mia vita...
e veniamo a questa meraviglia. a parte il fatto che si vede di lontano che questi muffin sono buoni. a parte il fatto che approvo incondizionatamente la scelta del latticello, che una volta provato non si abbandona più perché come con il latticello non ce n'è, per i muffin, mi piace molto, anzi, moltissimo, anche tutto il resto. le cipolle caramellate, questo cheddar delle grotte, la birra... insomma, un connubio di sapori perfetto!

Reply

Chiara
13/11/2014 19:24:41 #

Tua figlia è molto fortunata, avrei pagato per poter imparare l'inglese da piccola. Da bambini si apprende molto più velocemente e con più facilità. Io ancora mi lamento del mio inglese e ho fatto di tutto per impararlo e migliorarmi. Bellissima scelta la canzone degli Aerosmith e soprattutto complimenti per i muffin. Sarà che in questo periodo sono un po' in fissa con le cipolle (e pure con la birra) ma questi muffins mi ispirano assai!!!un bacio, Chiara

Reply

Chiara
13/11/2014 19:28:04 #

Cara valeria, la tua storia è commovente. Ed è davvero buffo e simpatico leggere le frasi della tua bimba. In bocca al lupo a te, alla tua bimba, e a tutta la famiglia.
E poi, i tuoi muffin sono deliziosi!!
:*

Reply

antonella
13/11/2014 20:32:13 #

spettacolari...spettacolosi...grandiosa!

Reply

tritabiscotti
13/11/2014 20:39:54 #

Che bello il tuo racconto su tua figlia.. Mi ha fatta sorridere! Ma beata lei che parla bene sia italiano che inglese!! ;)
Bellissimi i tuoi muffin, e anche il collegamento! ;)
Un abbraccio

Reply

flavia
14/11/2014 12:36:52 #

Giulia... meravigliosa Giulia...what else?? ah beh si.... voglio questi muffin!

Reply

Francesca
14/11/2014 16:09:16 #

che tenerezza mi ha lasciato questo post. Sei una mamma forte!
complimenti per questi muffin bellissimi!

Reply

alessandra
14/11/2014 18:28:47 #

Giulia ha le fortune che merita. Perchè se la merita tutta, una famiglia così coraggiosa, così in gamba, così capace di trovare nella forza dei sentimenti le risorse per investire in un presente, guardando al futuro, ma con l'attenzione e l'amore che il momento presente richiede. E se le merita, perché è una bambina intelligente, che dalla sua mamma ha imparato quando aver cuore significa aver coraggio e quando, invece, vuol dire lasciarsi andare ai sentimenti, in modo naturale, spontaneo, commovente, come solo sanno esserlo i bambini- quelli che non smetteresti mai di guardare e per i quali vorresti che il tempo si fermasse.
I miei sono gli auguri di una "zia" lontana, che però veglia con orgoglio i piccoli, grandi passi di questa meraviglia, che in questa scelta le ricorda tanto la sua bambina che, grosso modo all'età di Giulia, aveva scoperto gli Aereosmith. solo che a lei piaceva Steve Tyler Wink e gli occhi erano davvero belli aperti Smile
Esattamente come lo sono i miei, davanti a questi muffins, che corrispondono in maniera incredibilmente perfetta ai miei gusti personali, sia nei singoli ingredienti che nel loro insieme. il malto, la Strong Ale, le cipolle caramellate (le scorte, io le mangio "durante") e in ultimo il Cheddar stagionato, che tanto non mi piace, da solo, quanto è insostituibile in queste preparazioni... posso lacrimare anch'io? Wink

Reply

Valeria
17/11/2014 12:23:23 #

Riesco a dirti solo GRAZIE.

Reply

Lidia - TheSpicyNote
14/11/2014 20:58:31 #

Tua figlia incarna tutto quello che vorrei da un figlio: bilingue, intelligente e simpaticissimo.
Smile E i tuoi muffin sono così interessanti... sapori molto maschili ma che secondo me colpiscono senza distinzione di genere... Un abbraccio, Lidia

Reply

Giulia | Alterkitchen
15/11/2014 10:05:25 #

Sicuramente ci sono dei problemi di assestamento iniziale nel bilinguismo, ma alla fine è una fortuna enorme poi parlare correntemente e correttamente due lingue, tua figlia avrà vita più facile (ed una maggiore predisposizione ad imparare altre lingue ancora).
Detto ciò, adoro i tuoi muffin, che non hanno una cupoletta, ma il cuppolone di San Pietro! E mi piace da morire quello che hai scelto di metterci dentro, cheddar, cipolle caramellate.. deliziosi!

Reply

francesca la nuova
24/11/2014 16:18:43 #

Io sono allergica alla cipolla...la cosa mi affligge da sempre ma ho imparato a conviverci.
Non oggi: pagherei oro per poter mangiare i tuoi muffin!!!
Meravigliosa la scelta dell'abbinamento Cheddar e Strong Ale

Reply

Pattipatti
26/11/2014 11:19:48 #

Ciao cara.... devono essere uno spettacolo questi muffin profumatissimi... I love onions, for ever! Forte tua figlia che ti chiede gli Aerosmith!! Un bascione cara!

Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi