Canederli ai gamberi e coriandolo su crema di fagioli viola

27. January 2015 18:19 | Stampa

Da quando viviamo qui in UK ho notato una cosa.

I rapporti sono molto piú forti, soprattutto tra espatriati.

La lontananza dalla famiglia ti spinge ad avvicinarti molto a chi vive la tua stessa situazione e se ci sono bambini i rapporti sono ancora piú stretti.

Si cerca di vedersi piú spesso possibile, ci si aiuta a vicenda proprio come una famiglia.

Un anno fa, per caso, ho scoperto un playgroup per bambini, qui non é una novitá, ce ne sono a centinaia.

Gruppi organizzati per far stare insieme i bambini e per dare una possibilitá ai genitori di fare due chiacchiere bevendo l'immancabile té. Di solito sono organizzati nelle chiese e sono gratutiti. 

Ma questo era particolare. 

Si chiama Bath bambini's ed é organizzato da italiani per famiglie italiane o con discendenze italiane o semplicemente simpatizzanti della cultura italiana.

Da un anno abbiamo un sacco di amici!

In particolar modo ho legato con Simona. Sua figlia Emma ha quasi la stessa etá di Giulia e vanno abbastanza d'accordo, per cui cerchiamo di vederci almeno una volta a settimana cosí le bambine giocano e noi facciamo due chiacchiere. Ho un'amica vera!

Dopo le vacanze di Natale la mia amica Simona mi ha portato un sacchetto di fagioli bellissimi, viola! 

Nemmeno lei sa come si chiamano ma li hanno raccolti dal loro orto in Trentino ed ha avuto il pensiero di portarmeli.

Oltre ad essere bellissimi e grandissimi, hanno un sapore molto intenso, davvero squisiti.

Cosí ho deciso di farle onore utilizzandoli per questi canederli, diaciamo cosí, mari e monti.

 

Ingredienti:

Dalla ricetta di Monica

150 g di pane raffermo

100 ml di latte

1 uovo

6 o 7 gamberi

un ciuffo di coriandolo fresco

sale

pepe malagueta

Per il brodo

le teste dei gamberi

i gambi del coriandolo

una cipolla piccola

una foglia di alloro

una costa piccola di sedano

una carota piccola

una manciata di grani di pepe

1,5 l di acqua

Per i fagioli

100 g di fagioli viola (o cannellini)

uno spicchio d'aglio

un cucchiaino di sale 

 

Per prima cosa preparare i fagioli metterli a bagno almeno 24 ore prima.

Per il brodo di gamberi. Mettete le verdure, le spezie e le teste dei gamberi in una pentola, versate l'acqua e lasciate cuocere a fuoco medio per circa un'ora. Una volta cotta filtrate con un colino a maglie strette ricoperto da una garza.

Riprendete i fagioli, scolateli, passateli sotto l'acqua corrente e metteteli in pentola a pressione ricoperti da un apio di dita d'acqua, lasciate cuocere per 8-9 minuti dal fischio.

Nel frattempo fate soffriggere uno spicchio d'aglio con un filo d'olio d'oliva versateci i fagioli con un mestolo di brodo dei gamberi e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Aggiustate di sale e quindi frullate aggiungendo del brodo di gamberi fino ad ottenere la consistenza desiderata.

 

 

Preparate i canederli. Tagliate il pane a cubetti di massimo 1 cm per lato, mettetelo in una ciotola e versateci il latte e l'uovo leggermenti mescolati ed a temperatura ambiente.

Lasciate riposare 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

Tritate i gamberi sgusciati a coltello grossolanamente ed uniteli al composto di pane insieme con sale, pepe e coriandolo tritato.

Iniziate ad impastare velocemente con le mani, poi unite la farina cercando di compattare bene l'impasto con le mani. Formate delle palline di circa 4 cm di diametro.

Cuocete per 5 minuti nel brodo di gamberi che sobbolle e servite con la crema di fagioli.

 

 

 

 Con questa ricetta partecipo all'MTC del mese di gennaio 

gli sfidanti

 

Comments (4) -

Mariella
1/29/2015 9:28:05 AM #

Sono curiosa di questi fagioli viola:mai visti... Colore a parte, che caratteristiche hanno?

Reply

Valeria
1/29/2015 12:50:04 PM #

Sono enormi, tipo i bianchi di Spagna (ma forse un pó di piú), ed hanno un sapore abbastanza forte, molto simile ai borlotti ma piú intenso. Non so dirti, anche la mia amica non sa come si chiamano ma li coltivano da anni e lei dice cha da quando ha assaggiato questi, gli altri fagioli non li mangia piú....non posso darle torto, sono davvero buonissimi. Li ho cotti praticamente senza aggiungere nulla ed erano saporitissimi.

Reply

Monica
1/30/2015 10:33:29 AM #

Che belli i regali di questo tipo, sono quelli che più adoro!
I gamberi si accompagnano molto bene ai legumi, e qui hai saputo affiancare bene quei fagioli bellissimi.
Mi piace il brodo saporito anche grazie al coriandolo, che ritroviamo poi all'interno dei canederli, insieme alla morbidezza dei gamberi.
Un bell'interno, che sicuramente si sposava alla perfezione con la consistenza del fagiolo, reso più soffice dal brodo dei gamberi stessi.
Un intersecarsi ontinuo di sapori, sempre calati in parti diverse.
Brava.

Reply

alessandra
1/31/2015 3:19:58 AM #

Pensa che io per ora temo gli expats come la peste...
Sono talmente "gasata" da questo nuovo mondo che sto addirittura in un semi-incognito, glissando inviti a caffé e serate di scambio culturale. Mangio ai food market cinesi, vivo  a Chinatown, e le mie scelte-dal parrucchiere alla lavanderia all'estetista etc-seguono un solo criterio, quello della esclusiva clientela locale.
Poi passerà, lo so, e subentrerà la nostalgia e sono sicura che gli espatriati tutto saranno fuorchè quel concentrato di malcostume italico per disintossicarmi dal quale credo di aver bisogno di tanto tempo. E magari, fra le lacrime, verrò qui a leggere e a darmi della cretina: e togliamoci pure il magari, perché lo so che sarà così.
A maggior ragione se poi ci dovessero essere "spacci" salutari come quelli che vedo in foto, che ti hanno permesso di realizzare la solita "murzillata", con una interpretazione che parte da un abbinamento classico, ma poi lo personalizza, lo arricchisce,lo porta anche ad una punta estrema,  con quel coriandolo che amplia i confini e realizza un piatto elegante, complesso, bellissimo da vedere. Prima o poi la vincerai, 'sta benedetta sfida...Smile

Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading


Powered by BlogEngine.NET

Anch'io sono

 

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Convertitore cups/grammi