Croissant per l'MTC No 50!

23. settembre 2015 15:30 | Stampa

Oggi ritorno a scrivere una ricetta dopo quasi 3 mesi.

Sono stati mesi intensi.

Abbiamo iniziato i lavori nella nuova casa (che non finiranno mai), ci siamo trasferiti, siamo stati in vacanza in Italia e siamo tornati qui con la casa ancora sottosopra, abbiamo anche avuto ospiti e, per tutto questo tempo, credetemi, ho cucinato pochissimo.

Voglio dire, lo stretto necessario.

Ora peró la voglia é tornata, le sfide pure, peccato che adesso io sia a dieta ferrea.

La non voglia di cucinare e la vacanza in Italia mi sono costate quasi 10 chili in piú che ora devo smaltire. 

Ma prima di iniziare la dieta ho concluso con questi meravigliosi croissant la mia abbuffata estiva.

Lo so che puó sembrare impossibile intraprendere questa avventura, ma fare i croissant in casa non é assolutamente nulla di trascendentale.

Ci vuole la giusta pazienza, tanta panzienza, gli ingredienti giusti e i giusti consigli, per cui vi rimando al post di Luisa Jane che é dettagliatissimo e descrive il procedimento meglio di quanto possa fare io.

Vi lasceró i miei esperimenti basati sulle sue ricette, una, quella della gara,  a lievitazione naturale e l'altra che ho "de-lattosizzare".

Purtroppo questo mese solo una versione potrá essere in gara per cui, anche se in questo post ne troverete tre diverse, quella che partecipa all'MTC di questo mese sará quella a lievitazione naturale.

Siccome volevo provare per la prima volta i croissant a lievitazione naturale, ho seguito quest'altra ricetta di Luisa Jane con le mie variazione solo per il ripieno.

 

Croissant alla lavanda e noci pecan con streusel 

 

Prefermento

35 g licoli, idratato al 120%, rinfrescato 4 ore prima

67 g acqua

128 g farina 00, 250-280W

 

Sciogliete dapprima il lievito nell’acqua e in seguito aggiungete la farina.

Impastate finché otterrete una palla omogenea.

Lasciate in una ciotola coperta con pellicola alimentare per 12 ore a temperatura ambiente.

 

Impasto

425 g farina 00, 250-280W

122 g acqua

128 g latte

30 g zucchero

40 g di burro ammorbidito un paio di ore a temperatura ambiente

10 g di sale

1 g lievito di birra istantaneo

 

250 g burro, per la sfogliatura

 

In un pentolino versate il latte e l’acqua, fatevi sciogliere lo zucchero e scaldate finché tiepido.

Versate il latte tiepido (attenzione non caldo, altrimenti rischiate di ammazzare i lieviti!) nella ciotola del prefermento e sciogliete l’impasto nel liquido.

In seguito unite la farina e il sale.

Quando tutto il liquido sarà assorbito e l’impasto sarà omogeneo iniziate ad aggiungere il burro lentamente, un terzo alla volta circa.

Quando tutto il burro è stato inserito stendete l’impasto ad una forma rettangolare di 25 x 18 cm circa e un’altezza di un centimetro circa, richiudetelo in pellicola alimentare e riponete in frigorifero per circa 6 ore.

Poco prima di tirare fuori l’impasto preparate il panetto di burro schiacciandolo tra due fogli di carta da forno con un mattarello.

Fuori dal frigo stendete l’impasto a circa 6 mm di spessore facendo in modo che sia largo poco più del panetto di burro e alto due volte l’altezza dello stesso.

Mettete il burro su una metà e richiudetevi l’altro lembo sopra, sigillate i bordi, stendete l'impasto picchiettandolo con il mattarello e procedete con la piega a tre..

Avvolgete l’impasto in pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero circa un’ora.

Stendete il rettangolo, avendo cura che la piega sia alla vostra destra, tirandolo ad una lunghezza corrispondente a tre volte il lato corto e fate una piega a tre.

Avvolgete in pellicola alimentare e lasciate riposare nel forno per tutta la notte.


 

Ripieno alle noci pecan

89 g di noci pecan tostate

50 g di zucchero alla lavanda setacciato

1 cucchiaio di sciroppo d'acero

25 g di burro ammorbidito

 

Frullate le noci pecan con lo zucchero fino ad ottenere una pasta quindi aggiungete il burro e lo sciroppo d'acero e frullate per qualche altro secondo per amlgamare.

Riprendiamo l'impasto dei croissant.

  

Fuori dal frigo dividete l’impasto in due e stendete le due porzioni ad una dimensione di 28 x 65 cm e uno spessore di circa 4 mm ciascuna.

Tagliate 16-17 triangoli dalla base di 8 cm circa, utilizzando un coltello molto grande e affilato tipo da macellaio.

Praticate una piccola incisione in mezzo alla base dei triangoli, aggiungete un cucchiaino di ripieno e arrotolate con delicatezza i lembi senza premere né stringere troppo l’impasto.

Disponete i croissant su una teglia da forno coperta con carta oleata, spennellateli con dell’uovo sbattuto.


Streusel alle noci pecan

30 g di farina 00

30 g di noci pecan tritate a coltello molto finemente

30 g di zucchero alla lavanda setacciato

30 g di burro ammorbidito

 

Mescolate la farina con le noci tritate e lo zucchero ed unite il burro a cubetti impastando con le mani fino ad ottenere un compsto umido e sabbioso.

Distribute sui croissant e lasciate lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio. 

Alle mie temperature, circa 6 ore

 

Prima di cuocere i croissant spennellateli ancora con dell’uovo sbattuto.

Preriscaldate il forno a 210° C e cuocete per circa 12′-15′ o finché ben dorati.

Con il mio nuovo forno ventilato, con cui sto cerv=cando di fare amicizia, preriscaldato a 190, ho cotto cosí per i primi 5 minuti, poi ho abbassato a 170 e continuato la cottura per altri 8-10 minuti circa

Fuori dal forno fate raffreddare su una gratella. 

 

 

Ma ora veniamo alla ricetta senza lattosio.

Prima di avventurarmi ne ho viste diverse versioni, tutte con la margarina.

Non e che io sia proprio salutista, cerco di mangiare bene, ma non sempre sono ligia al dovere. Eppure, se c'é una cosa che non entra nella mia cucina questa e proprio la maragarina.

Cosí mi é venuto in mente che a Napoli si usa lo strutto per sfogliare il casatiello e ho voluto provare.

Da qui la mia idea dei 

 

Croissan-tielli

 

Rispetto alla ricetta di Lou ho diminuito un pó i liquidi perche ho utilizzato l'acqua al posto del latte (200 ml invece di 220) ed ho sostituito del tutto lo strutto al burro ( solo 30 g nell'impasto e 125 per sfogliare)

Inoltre, per l'inserimento dello strutto nell'impasto ho utilizzato il metodo del primo video condiviso nel post di Luisa Jane e quindi l'ho tagliato a fettine e distribuito su metá dell'impasto.

Per il resto ho seguito alla lettera il procedimento della ricetta, a cui vi rimando.

Per il ripieno ho utilizzato 100 g di salame tagliato a dadini piccolissime e pepe macinato al momento.

Se avete un problema di intolleranza al lattosio controllate che nel salame non ci sia latte in polvere tra gli ingredienti.

Se non avete il problema, aggiungete anche 70 g di provolone tagliato sempre a dadini piccolissimi e diminute il salame a 70 g.

Io ho fatto dei mini croissant e ne ho ottenuti circa 30.

 

Ecco la mia proposta per l'MTC no 50

Comments (4) -

Fabiana
27/09/2015 13:30:19 #

Qualcosa di trascendentale no.....però qualcosa di eccezionale si!!!!!
Un croissant ricoperto di streusel profumato alla lavanda, praticamente una croccantezza super che protegge un'infinita spirale di morbidezza e burrosità. Idea molto, molto furba!!;))

Reply

Mai Esteve
27/09/2015 17:04:01 #

Tra fragranza e profumi non mi muoverei da qua!

Reply

Lou
29/09/2015 10:17:43 #

Che meraviglia Valeria!!!!
La scelta della farcia è molto interessante, noci pecan e sciroppo d'acero con giusto una punta di lavanda...molto intrigante!
I cornetti senza lattosio ti sono venuti veramente bene, complimenti non era una sfida facile!
Brava brava!
In bocca al lupo per la sfida Smile

Reply

kika
30/09/2015 13:57:27 #

Ecco la tua ricetta con licoli, sono venuti bene e con un ripieno da paura!
Il mio esperimento invece non si distanzia molto dalla ricetta che ci ha dato Lou.
Anche quelli con lo strutto hanno lievitato e sfogliato benissimo. Brava brava brava

Reply

Add comment

biuquote
  • Comment
  • Preview
Loading

L'immagine può contenere: sMS

La mia ricetta su

 

 

il secondo libro dell'MTChallenge!

 

 

Seguimi

 

 

Google+

Anch'io sono

 

Convertitore cups/grammi

Le ceramiche utilizzate in questo blog sono una produzione artigianale "I Cocci" www.icocci.org

 

I consigli della nutrizionista

Ricette per mese